03 Agosto 2021

Pubblicato il

Roma. Campo de’ Fiori, Blitz Vigili: solo 2 su 20 locali in regola

di Redazione
"Nei mesi scorsi ben 17 delle attività presenti sulla piazza sono state sanzionate ripetutamente per lo stesso motivo"

Blitz a sorpresa, questa sera, a Campo de' Fiori. Dalle 19.30 una task force composta da agenti del I Gruppo della Polizia Locale e da operai della ditta appaltatrice del I Municipio sta effettuando misurazioni e rimozioni delle occupazioni abusive di suolo pubblico delle attività commerciali presenti sulla piazza: 80 i verbali emessi finora, con una media di 3-4 a testa per ogni locale.

Solo 2 tra ristoranti e pub sono risultati in regola su circa 20 locali. In azione si sono mossi almeno 15 agenti e diversi carabinieri, con 4 auto e 2 furgoni arrivati per portare via i dehors, le stufe a fungo e soprattutto i tavoli posizionati oltre i limiti consentiti. Per alcuni ristoranti, arrivati alla terza sanzione, scatterà la chiusura.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il blitz si è svolto alla presenza della presidente del I Municipio, Sabrina Alfonsi. "Mentre con il Consiglio del Municipio e con la Consulta per il Commercio stiamo lavorando sui piani di massima occupabilità- ha spiegato accanto alle assessore Tatiana Campioni e Anna Vincenzoni- oltre che alla predisposizione di uno strumento che consenta di presentare progetti per la riqualificazione di strade e piazze, contemporaneamente dobbiamo esigere il rispetto assoluto delle concessioni di suolo pubblico, agendo con intransigenza nei confronti di chi viola sistematicamente le regole.

Per questo abbiamo deciso di iniziare dalla zona di piazza Campo de' Fiori, perché qui la situazione dell'abusivismo commerciale da parte degli esercizi di somministrazione appare particolarmente pesante, nonostante i ripetuti interventi effettuati negli ultimi anni".

"Nei mesi scorsi- ha aggiunto Campioni- ben 17 delle attività presenti sulla piazza sono state sanzionate ripetutamente per lo stesso motivo, essendo state riscontrate maggiori occupazioni in alcuni casi fino a 5 volte rispetto a quanto autorizzato, mentre in almeno un caso è stata disposta la chiusura dell'attività per 5 giorni per occupazione in assenza totale di autorizzazione.

A norma di Regolamento, chi oggi dovesse ricevere nuove contestazioni riceverà la sanzione della chiusura per 3 giorni". Inoltre, "grazie ai 350mila euro a disposizione con il nuovo appalto per le rimozioni, saremo in grado nei prossimi mesi di riprendere l'attività di controllo del territorio per il ripristino della legalità. Già nel 2018 gli Uffici municipali hanno emanato 600 provvedimenti di ripristino dello stato dei luoghi, di cui ben 370 relativi a provvedimenti di chiusura delle attività per di 5 giorni trattandosi di occupazioni senza titolo". (Zap/ Dire) 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo