24 Ottobre 2021

Pubblicato il

Roma: Bilancio bocciato? Era successo di peggio al sindaco Marino

di Redazione
"L’Oref fece un documento di 104 pagine con 17 rilievi gravissimi alla gestione della giunta di Marino. Fu un colpo per il Pd, mentre i grillini all’epoca esultarono"

L’ex assessore alla cultura della giunta Alemanno Umberto Croppi è intervenuto ai microfoni di Radio Roma Capitale, all’interno della trasmissione “Roma ogni giorno”, condotta da Francesco Vergovich, affermando sulla bocciatura dell’Oref del bilancio di previsione in Campidoglio: "La situazione è grave, ma ho passato diverse ore sui social ieri sera per spiegare cosa è l’Oref, che deve certificare la legittimità dell’operato in termini di bilancio dell’amministrazione. Molti dicono: dove stava mentre si accumulava debito in Comune? Fino a pochi anni fa l’Oref veniva eletto dal consiglio comunale e ai politici doveva rispondere. Oggi i membri vengono estratti a sorte ed è ovviamente diverso. Ma non è neppure la prima volta che accade, perché lo stesso Oref come è composto attualmente, due anni fa bocciò il bilancio consuntivo di Marino. Ed è peggio, perché il previsionale prevede delle cose e si può cambiare se ci sono i tempi, il consuntivo no, perché registra cose svolte. L’Oref fece un documento di 104 pagine con 17 rilievi gravissimi alla gestione della giunta di Marino. Il PD subì un colpo pesante da parte dell’Oref, mentre i grillini all’epoca esultarono, proprio con un intervento della stessa Raggi. In teoria ora per legge, se il bilancio non fosse approvato entro il 31 dicembre, l’amministrazione dovrebbe saltare. Il prefetto potrebbe comunque concedere una proroga o potrebbe essere il governo a farlo con una legge apposita".

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo