Vuoi la tua pubblicità qui?
27 Novembre 2021

Pubblicato il

Roma, Balduina, scuola materna Lattanzio: l’Ama arriva solo in extremis

di Redazione
Corsa contro il tempo per scongiurare il rischio di una mancata riapertura delle 3000 scuole di Roma

Tutto di corsa… e qualcosa rimane indietro. Dopo la lettera-appello con cui Mario Rusconi, il presidente dell'Associazione presidi del Lazio, aveva sollecitato Virginia Raggi a intervenire con la massima urgenza affinché venissero rimosse le immondizie davanti alle scuole della città, l’attività dei netturbini è diventata quasi frenetica. Rusconi, infatti, aveva agitato lo spauracchio di una mancata riapertura degli istituti nel caso in cui i rifiuti non fossero stati raccolti in tempo utile.

In giro per la città, però, le scuole sono circa tremila. E visto che i tempi erano stretti…

Stamattina presto, davanti alla materna Lattanzio, nel quartiere della Balduina, le immondizie erano ancora lì. I cassonetti restavano strapieni e c’era da chiedersi cosa sarebbe accaduto di lì a un po’, quando fossero arrivati i bimbi che frequentano la struttura. Proprio in extremis, invece, le squadre dell’Ama sono finalmente arrivate. E intorno alle 7.50 si sono affrettate a ripulire ciò che si era accumulato.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Almeno per oggi, dunque, il peggio è stato evitato. Ma l’attenzione, e la preoccupazione, rimangono alte.

“Continueremo a vigilare – dice lo stesso Rusconi – affinché le condizioni incivili e deturpanti della città non si ripetano”. E ironizza a proposito di quello che definisce “l’insolito attivismo di Ama, che in questi due giorni si è attivata per ripulire le zone antistanti i plessi scolastici in vista della riapertura”. Intanto, nella giornata di ieri l'assessore regionale alla sanità, Alessio D'Amato ha dato incarico alle Asl di effettuare delle verifiche davanti a scuole e ospedali. Sottolineando che “verrà segnalata ogni tipo di anomalia, non staremo fermi”.

Leggi anche:

Emergenza rifiuti. Eh no, Raggi: i cittadini-spazzini proprio no

Emergenza rifiuti. Cara Sindaca, non dipende solo dal rogo del Tmb

Emergenza rifiuti: sì dell’Abruzzo per il 2019, ma con dei limiti

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo