Vuoi la tua pubblicità qui?
29 Gennaio 2023

Pubblicato il

Roma, attese più di 50 mila persone per il concerto di Capodanno. Il prefetto lo sposta al Circo Massimo

di Alice Capriotti
ll prefetto ha spostato il Concerto di Capodanno di Roma al Circo Massimo, date le 50 mila presenze previste
Capodannoa al Circo Massimo di Roma

Il concerto di Capodanno di Roma, che fino a pochi giorni fa doveva tenersi ai Fori Imperiali, si terrà al Circo Massimo. Dopo la riunione con il Comitato provinciale, la Prefettura di Roma ha deciso di spostare l’evento per assicurare ordine e sicurezza pubblica.

La riunione

Alla riunione hanno partecipato il prefetto Bruno Frattasi, l’assessore capitolino ai Grandi eventi Alessandro Onorato, il questore di Roma Carmine Belfiore, e l’assessora alle Attività produttive di Roma Monica Lucarelli.

Il concerto gratuito, che ritorna dopo due anni di pandemia, quest’anno prevede una grande partecipazione grazie anche ai nomi dei cantanti presenti: Elodie, Franco126, Madame e Sangiovanni.

Le parole dell’assessore Onorato

Per questo motivo, l’assessore capitolino Alessandro Onorato, dopo il vertice, ha dichiarato: “Dopo anni, per fortuna, per la prima volta abbiamo il problema di gestire le presenze e non quello di riempire la piazza. È il segnale che abbiamo portato un cast artistico di primo piano che a pagamento riempie palazzetti e stadi. Roma tra le altre cose è l’unica grande città italiane che offre gratuitamente un concerto in piazza con un cast di primissimo livello”.

Ha continuato poi: “Sono attese 50 mila persone al Circo massimo; secondo i dati di Ebtl, ad oggi, a Capodanno sono previste 560 mila presenze turistiche, in base alle prenotazioni in alberghi e b&b. Sono numeri destinati a crescere, visto che i giovani sono soliti approfittare anche delle tendenze last second. Sarà un Capodanno non solo per i romani e i turisti, ma per tutta Italia. Roma ha recuperato la centralità che deve avere una capitale”.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo