Vuoi la tua pubblicità qui?
27 Novembre 2022

Pubblicato il

Roma, Atac, Festa Radicali: Consegnate in Campidoglio firme referendum

di Redazione
"Ora la sindaca, entro il 31 gennaio, dovrà obbligatoriamente indicare la data del referendum che deve essere una domenica compresa tra aprile e giugno 2018"

Una vera e propria marcia trionfale quella dei Radicali italiani. Con due furgoncini carichi di scatoloni di firme autenticate – circa 33mila su 29mila necessarie – sono approdati in Campidoglio. Qui il segretario nazionale del partito, Riccardo Magi, ha consegnato al segretariato di Palazzo Senatorio la documentazione per il referendum sulla messa a gara del trasporto pubblico capitolino.

I Radicali sono partiti alle 11.30 esatte dalla sede del comitato referendario 'Mobilitiamo Roma' a Trastevere e con bandiere, striscioni, fischietti, cori ('Sono tante, sono legali, sono firme radicali') e clacson e in una atmosfera festante, hanno raggiunto la sede della giunta capitolina, con tanto di sfilata lungo la scalinata che dalla sala della Protomoteca porta a piazza del Campidoglio.

"Un risultato difficile- ha detto Magi prima della consegna delle firme- raggiunto grazie allo sforzo dei tanti militanti che in questi tre mesi hanno dedicato le loro energie per un'impresa che a tutti sembrava impossibile. Nei prossimi mesi avvieremo la campagna elettorale sul referendum e tutte le forze politiche saranno costrette a prendere una posizione e a dire qualcosa di chiaro sulla messa a gara di Atac e sulla liberalizzazione dei servizi pubblici locali, una riforma urgente nel nostro Paese". "Noi a Roma non vogliamo parlare di scontrini o di chat più o meno segrete- ha spiegato ancora il segretario radicale- vogliamo parlare di questioni politiche.

Ora la sindaca, entro il 31 gennaio, dovrà obbligatoriamente indicare la data del referendum, che deve essere una domenica compresa tra aprile e giugno 2018. La legge non vieta l'accorpamento con le regionali o le politiche e anche questa sarà una questione da affrontare", conclude. Nel dettaglio, sono state raccolte 33.040 firme in 895 banchetti con 329 militanti volontari impiegati.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo