11 Aprile 2021

Pubblicato il

Roma, Arrestato a Fidene stalker ricercato da 20 giorni

di Redazione

Gli era vietato avvicinarsi e comunicare con la sua vittima, ma ha continuato a cercare un contatto con la donna sia con telefono che di persona

È durata 20 giorni la caccia all’uomo degli agenti della Polizia di Stato incaricati di eseguire un custodia cautelare in carcere per uno stalker cinquantenne di origini campane.

La vicenda, almeno da un punto di vista giudiziario, inizia nel mese di dicembre quando, all’odierno arrestato, era stato imposto il divieto di avvicinamento  e di comunicare in alcun modo  con la sua vittima. D.M.A., queste le iniziali dello stalker, ha però continuato a cercare un contatto con la donna, sia telefonicamente che, almeno in due occasioni, di persona.

Sono stati gli investigatori del commissariato Fidene-Serpentara, diretto da Francesco Bova, ad inviare una dettagliata informativa in Procura ed in breve il GIP ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

L’uomo, nel frattempo, consapevole che il suo comportamento lo avrebbe portato in carcere, si era reso irreperibile.

Dopo 20 giorni, durante i quali gli agenti hanno discretamente sorvegliato la vittima,  sono riusciti a bloccare lo stalker che ora si trova in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento