24 Ottobre 2021

Pubblicato il

Roma. Anziana uccisa a bastonate, assassino preso in campo nomadi

di Redazione
Trancassini (Fdi): "Ancora una volta questo campo nomadi si rende protagonista di gravissimi fatti di cronaca nera della capitale"

"Uno degli assassini dell'anziana signora uccisa a bastonate durante una rapina a Montesacro è stato preso in via Salviati. Come nel caso del camper bruciato a Centocelle e della morte della giovane cinese, ancora una volta questo campo nomadi si rende protagonista di gravissimi fatti di cronaca nera della capitale.

Come se non bastassero i continui casi di ricettazione, di traffico di droga, di maltrattamenti di animali, di dispersione scolastica, e soprattutto di quei roghi tossici che avvelenano da anni l'aria dei cittadini che ci vivono attorno".

Lo dichiara il deputato Paolo Trancassini, coordinatore del Lazio di Fratelli d'Italia, in una nota insieme al capogruppo dello stesso partito nel Municipio V, Fabio Sabbatani Schiuma, 

La settimana scorsa -continua la nota- abbiamo effettuato un sopralluogo proprio nel Campo di via Salviati, per denunciare il reiterato compimento di reati che avviene quotidianamente, a fronte di un esborso onerosissimo e continuo di denaro pubblico per farlo vigilare da esercito e polizia locale.

Ci appelliamo -conclude la nota- ancora una volta al Ministro Salvini, il quale durante le scorse campagne elettorali, in via Salviati c'è venuto, ha denunciato che di regolare non c'è nulla e promesso le ruspe: di fronte a questi reati, o mantiene ora le promesse o è complice". 

"A far ancora più rabbia di un gesto così efferato è che i presunti autori di questo crimine, fermati grazie alle ottime indagini portate avanti dalle forze dell'ordine dell'Arma dei Carabinieri e della Polizia, siano 5 nomadi di cui uno proveniente dal campo Salviati.

Il campo di Tor Sapienza, purtroppo, e' tristemente noto non solo per il traffico di rifiuti e per i quotidiani roghi tossici, che peraltro vengono appiccati anche negli altri campi, ma anche per la provenienza di soggetti coinvolti in gravissimi episodi delittuosi tra cui la morte della giovane cinese investita dal treno e la spedizione punitiva dove persero la vita le tre sorelline rom morte dentro il camper incendiato a Centocelle.

Come Fratelli d'Italia stiamo rilanciando una petizione anche on line per chiudere i campi, soprattutto quello di Salviati, e diffidiamo nuovamente il sindaco Raggi a voler prendere immediatamente dei provvedimenti in tal senso, come smantellare a breve tutti i campi nomadi presenti sul territorio cittadino, attivandosi con il ministro degli Interni per mettere in atto tutte le azioni di controllo volte ad una maggiore sicurezza del territorio.

I 5 stelle, anche al governo, comincino a tutelare i romani bisognosi e accantonino le questioni di facciata come alloggi popolari dati a famiglie di etnia rom, i cittadini si aspettano risposte concrete e decise volte ad una tolleranza zero verso chi delinque". Lo dichiarano i due esponenti di Fratelli d'Italia, Francesco Figliomeni, vicepresidente dell'Assemblea capitolina e Daniele Rinaldi, coordinatore del partito in Municipio V. 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo