21 Giugno 2021

Pubblicato il

Roma, 35enne in scooter muore dove anni fa aveva investito una 21enne

di Redazione

Il 35enne ha perso il controllo dello scooter e si è schiantato proprio dove anni fa aveva investito una ragazza

Un uomo di 35 anni, a bordo del suo scooter è morto nei pressi del luogo in cui anni fa aveva investito una ragazza, finita poi in coma.

Nel 2009 era finito in carcere perché accusato di aver investito con la sua auto sul lungotevere una ragazza di 21 anni e di essere poi fuggito via. Mercoledì sera, intorno alle 18:45,  l'uomo è morto proprio sul lungotevere, a Ripa Grande, vicino il luogo dove si era verificato il precedente incidente.

Una sorte veramente ambigua quella dell'architetto, classe 1983, che ha perso la vita sbandando con il suo scooter e schiantandosi. Secondo quanto riportato da "Il Messaggero", l'uomo era alla guida del suo scooter quando all'improvviso, prima della biforcazione del semaforo di Ponte Sublicio, ha perso il controllo del mezzo. I testimoni hanno riferito che "il ragazzo ha fatto tutto da solo" . L'asfalto era stato infatti di recente e non c'erano buche. 

I familiari della vittima: "Forse una distrazione, non si sa. Ma ora è solo il momento del dolore. La morte sul lungotevere è una terribile coincidenza. Massimiliano è stato assolto, a che serve rivangare il passato?".

Foto presa dall'archivio

LEGGI ANCHE

Roma, Colpo al clan mafioso Fasciani. Confisca di beni pari a 18 milioni

Roma, Fermati sodalizi criminali: 23 truffe consumate e oltre 45 tentate

Roma, Magliana: Trovato corpo uomo nel Tevere

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento