23 Ottobre 2021

Pubblicato il

Rigettato ricorso su codice etico del M5s. La Raggi è eleggibile

di Redazione
Il Ricorso chiedeva l’annullamento del contratto sottoscritto dalla sindaca Raggi e dagli eletti in Campidoglio del M5S, il cosiddetto "codice etico"

Il Tribunale civile di Roma ha rigettato il ricorso presentato dalla senatrice Pd, Monica Cirinnà, insieme all’avvocato Venerando Monello, che chiedeva l’annullamento del contratto sottoscritto dalla sindaca Virginia Raggi e dagli eletti in Campidoglio del M5S, il cosiddetto ‘codice etico’.

L’accoglimento del ricorso, basato sulla penale da 150mila euro nei confronti dei ‘dissidenti’, avrebbe comportato l’ineleggibilità della prima cittadina e dei consiglieri, invalidandone l’elezione.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo