Vuoi la tua pubblicità qui?
30 Novembre 2020

Pubblicato il

Ritorno in classe

Ricomincia la Scuola, banco di prova per noi e Governo. Tutte le norme anti-Covid

di Redazione

Dopo mesi di pandemia e lockdown, tra paure e aspettative, si torna a Scuola: vediamo le norme anti-Covid previste

scuola test salivari
Ritorno a scuola

Ricomincia la Scuola, con le norme anti-Covid. Dopo mesi di pandemia causata dal virus Sars-coV-2 e lockdown, tra paure e aspettative, si torna a studiare le discipline, la nostra storia, le lingue e le scienze. Ma soprattutto si torna ad apprendere la convivenza, a imparare l’impegno e la meraviglia di convivere con gli altri. È proprio il caso di dire che quest’anno la scuola è il banco di prova del nostro paese, delle azioni del governo e delle nostre responsabilità.

Il ministro Roberto Speranza è incoraggiante e dichiara che “il vaccino è vicino”. “Dobbiamo resistere con mascherina e distanziamento altri sei mesi, dopo l’autunno e l’inverno vedremo la luce”.

Inizio scuola, qualche dato

Sono oltre 8,3 milioni le studentesse e gli studenti che rientrano quest’anno tra i banchi. 7.507.484 negli istituti statali, ai quali si aggiungono i circa 860 mila delle paritarie. Si tratta dei primi dati elaborati sul nuovo anno scolastico, il 2020/2021. In particolare- si legge in una nota del ministero dell’Istruzione- con la ripartenza e la riapertura nella maggior parte delle regioni, oltre 5,6 milioni di alunne e alunni riprenderanno le lezioni nel sistema scolastico italiano.

Quest’anno, le studentesse e gli studenti delle scuole statali saranno distribuiti in 369.048 classi. Di questi, 876.232 sono iscritti alla Scuola dell’infanzia, 2.384.026 alla Primaria, 1.612.116 alla Secondaria di primo grado, 2.635.110 alla Secondaria di secondo grado. Si registra un leggero calo degli alunni: lo scorso anno erano 7.599.259. Sempre nella scuola statale, studentesse e studenti con disabilità aumentano dai 259.757 di un anno fa ai 268.671 di quest’anno. Di questi, 19.907 frequenteranno la Scuola dell’infanzia, 100.434 la Primaria, 70.431 la Secondaria di primo grado, 77.899 la Secondaria di secondo grado. Nelle Secondarie di II grado statali- conclude il ministero- 1.327.443 ragazze e ragazzi frequenteranno un indirizzo liceale, 830.860 un Istituto tecnico, 476.807 un Istituto professionale.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il Ministro per i rapporti con il Parlamento Federico D’Inca’, il 14 settembre alle ore 16:00, sara’ a Vo’ Euganeo in occasione della visita del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per l’inizio dell’anno scolastico.

Le norme anti-Covid a Scuola

Le regole per prevenire la diffusione del Covid-19 sono contenute nel “24 regole Orizzontescuola”. Le norme si aggiungono a quelle dei singoli istituti su tamponi rapidi e misure sostitutive all’uso della mascherina, cioè la distanza fisica. Secondo il Miur la mascherina deve essere indossata da docenti e studenti fino al raggiungimento della propria postazione, ovvero banco o cattedra, poi può essere tolta.

Tra le 24 regole la misurazione della temperatura prima di entrare a scuola, installare IMMUNI sullo smartphone, tenere sempre una mascherina chirurgica di riserva nello zaino, evitare di arrivare con anticipo eccessivo davanti all’ingresso della scuola (per evitare assembramenti), raggiungere subito la classe senza sostare nei corridoi, igienizzare più volte le mani, quando suona la campanella restare al proprio posto e attendere il proprio turno per uscire, uscire dall’aula solo per andare in bagno e diverse altre.

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento