18 Maggio 2021

Pubblicato il

L'intervista

Report stasera: le sorelle fuorilegge di Immuni e i misteri del vaccino italiano

di Giulia Bertotto

Le anticipazioni di Report del 16 novembre: si torna anche sulla questione Sardegna, e un'inchiesta sulla app cinese Tik Tok

Report Ranucci
Sigfrido Ranucci, conduttore di Report

Abbiamo chiesto a Sigfrido Ranucci, di cosa si occuperà questa sera l’inchiesta di Report “La guerra del vaccino”, su Raitre ore 21:20.

“La puntata di Report di questa sera, 16 novembre, parlerà delle “sorelle” di Immuni. Questa estate invece di creare nuovi posti di terapia intensiva, assumere medici, infermieri, personale qualificato di reparto, acquistare materiali utili, nuove ambulanze o rafforzare la medicina territoriale che cosa hanno fatto i governatori di alcune regioni?

Report: le app fuorilegge e la Sardegna

Hanno speso denaro pubblico per creare una sorta di imitazioni di Immuni, sistemi di tracciamento con la finalità, dicono loro, di contenere il contagio. Si è poi visto che queste App sono costate anche milioni di euro e affidate a società senza gara, non si capisce bene con quale criterio. E oltre a non aver funzionato sono anche sotto l’occhio del garante della privacy perché sarebbero fuorilegge.

Poi torneremo sulla questione Sardegna. Vedremo come dopo l’inchiesta di Report sia emerso il fatto che il parere del comitato tecnico-scientifico a cui faceva riferimento Solinas il 1 agosto che consentiva di mantenere aperte le discoteche nei giorni prossimi al ferragosto, non ci sia mai stato.

Quello che Solinas intendeva per ‘parere degli scienziati’ non era altro che una e-mail ricevuta da uno solo dei componenti, che oltre tutto citava il professor Songio, il quale non sapeva nulla dell’utilizzo del suo nome e infatti in seguito si è dimesso.

I misteri del vaccino italiano

Mostreremo anche dei documenti inediti in cui dimostriamo come il consiglio regionale abbia preso decisioni in contrapposizione al parere degli scienziati anche quando si è trattato di aprire la Sardegna alle feste cittadine e alle sagre di paese.

I misteri dietro al vaccino italiano. Piste che portano in Svizzera e sono piste di milioni di euro di transazioni riservatissime tra il proprietario società Irbm di Pomezia e gli scienziati che hanno scoperto l’adenovirus nel raffreddore degli scimpanzé, oggi ‘cavallo di Troia’ del vaccino Sars-coV-2. Parleremo anche del social Tik Tok tanto temuto in Occidente e la strategia che si cela dietro questa App cinese”.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento