Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
24 Maggio 2022

Pubblicato il

Sviluppo sostenibile

Remind, Natale di Roma e Giornata mondiale della Terra: “La bellezza salverà il mondo”

di Redazione
Importante la Lectio Brevis Magistralis dei tre architetti, Stefano Boeri, Michele De Lucchi e Massimiliano Fuksas sulla Nuova Cultura di Città e Territori
Paolo Crisafi
Paolo Crisafi

Una qualificata partecipazione di rappresentanti del Governo, del Parlamento Italiano ed Europeo, delle Istituzioni e di Roma Capitale si è confrontata con i principali imprenditori e professionisti dei Comparti Immobiliare, Turismo e Infrastrutture del Paese durante l’incontro “La Bellezza salverà il Mondo” organizzato Remind Filiera Immobiliare in collaborazione con il Parlamento Europeo – Ufficio Italia.

Tre importanti architetti

Gli interventi hanno preceduto la Lectio Brevis Magistralis da parte di tre famosi architetti, Stefano Boeri, Michele De Lucchi e Massimiliano Fuksas sulla Nuova Cultura delle Città e dei Territori.

Paolo Crisafi, presidente Remind
Paolo Crisafi, presidente Remind

Nel suo intervento in apertura dei lavori il Presidente di Remind Paolo Crisafi ha sottolineato come questo momento di riflessione sia “legato alla condivisione e al dibattito di questioni etiche e di valori relativi allo sviluppo immobiliare del Paese e di Roma Capitale”. Crisafi ha poi dato la parola ai vari ospiti, rappresentanti di tutte le formazioni politiche, nello spirito dell’iniziativa improntato alla più totale partecipazione, condivisione e massima trasversalità.

Sono intervenuti esponenti del Parlamento Europeo e Italiano e del Governo:

Fabio Massimo Castaldo, Vice Presidente del Parlamento Europeo, ha espresso la sua partecipazione al meeting di Remind ricordando come “secondo la previsione dell’ONU, nel 2050, due terzi della popolazione mondiale finirà per vivere all’interno delle aeree urbane e a fronte di questo dato occorre prendere coscienza che la qualità della vita delle nostre città dipenderà anche dall’attenzione che andremo a prendere oggi”.

Fabio Rampelli, Vice Presidente della Camera dei Deputati, si è soffermato sulla necessità di non disperdere “l’attenzione alle radici della nostra civiltà, della civiltà occidentale questa consapevolezza dell’appartenenza alla civiltà millenaria occidentale, purtroppo è venuta pian piano meno la guerra in Ucraina ne è soltanto l’ultima prova “.

Ettore Rosato, Vice Presidente della Camera, ha ribadito l’importanza “di mantenere alto il livello di attenzione per essere vicini al popolo ucraino e affermare non solo i valori della Bellezza ma anche della diplomazia e del confronto per cercare sempre vie di pace”.

Massimo Garavaglia, Ministro del Turismo, ha inteso sottolineare come sia “nostro dovere lavorare per sfruttare le grandi potenzialità che il nostro settore turistico ha da offrire; non basta infatti avere uno dei patrimoni più belli al mondo, dobbiamo agire per migliorare, sviluppare e cogliere al meglio questo momento di cambiamento in seno allo stesso turismo”.

Il Sottosegretario alla Difesa Giorgio Mulè ha affermato che “la Bellezza rappresenta una straordinaria opportunità di sviluppo economico e di crescita sociale che dobbiamo cogliere, investendo in quei settori strettamente legati al nostro immenso patrimonio culturale”.

Dario Franceschini, Ministro della Cultura, ha chiuso la sezione governativa ricordando come “l’Associazione Remind e il Ministero della Cultura condividono importanti obiettivi culturali, a partire dalla volontà di favorire una crescita sostenibile e di valorizzare l’intero territorio nazionale, in particolare il PNRR con un investimento di oltre un miliardo di euro, mira a sostenere la crescita di tante piccole realtà italiane, i cui centri storici posseggono un enorme potenziale, fatto di storia e tradizioni”.

Di estremo interesse gli interventi di tre famosi architetti sul Nuovo Sviluppo delle Città Territori:

Secondo Stefano Boeri la Città Eterna non è solo “un luogo mirabile per quello che ha significato nella storia dell’umanità, ma rappresenta possibile modello di futura metropoli del mondo. Roma ha una struttura urbana che può davvero prefigurare un futuro dove le metropolisi compenetreranno sempre di più con la e con il verde… ragionando sulle parti di città dotate di autosufficienza, di servizi ai cittadini e percorsi circondati da grandi corridoi verdi della biodiversità… Roma ha tutto questo nel suo DNA”.

Michele De Lucchi ha evidenziato due tematiche chiave in ambito architettonico: prospettiva e proporzione. “Roma possiede le più belle prospettive..così straordinarie che se potessero diventare le metafore delle prospettive della nostra esistenza e dei grandi temi che dobbiamo risolvere, faremmo sicuramente dei grandi passi in avanti “ mentre ” ..la proporzione è l’essenza dell’architettura ma anche della bellezza e del carattere dell’uomo, della sua personalità.. nell’affrontare la crisi e nel cercare possibili soluzioni, guardiamo alla prospettiva e alla proporzione e cerchiamo di renderle parole di guida e di speranza… per sviluppare una visione luminosa”.

Massimiliano Fuksas ha fatto presente ”Roma ha avuto negli ultimi anni un’espansione caotica, confusa, non programmata, senza un vero e proprio piano che l’ha portata, nel tempo, molto lontana da quel disegno originale…auspico un piano che sia ecosostenibile e anche umanamente sostenibile. Credo che a Roma bisogna ripensare completamente alla qualità dell’architettura e alla sua capacità di esprimere la bellezza e la gioia di vivere per le persone”

Hanno alimentato i lavori, inoltre, i rappresentanti delle Istituzioni Tecnico – Scientifiche:

Tommaso Miele, Presidente Aggiunto della Corte dei Conti e Presidente della Corte dei Conti del Lazio, si è soffermato sull’importanza di come “la bellezza non va usata come un’arma da brandire o un trofeo da ostentare. Ma occorre farsene carico, occorre accettarne la responsabilità individuale e collettiva, alimentare percorsi garantiti perché la Bellezza vada salvata, e si consolidi. Non a caso esistono norme e istituzioni di tutela, create nel corso di una lunga storia che comincia in Italia e si sviluppa in Europa prima che nel resto del mondo. Norme che riguardano la società nel suo insieme, la sua tenuta e il suo futuro”.

Antonella Polimeni, Rettrice dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, ha ricordato che “la formazione non può più essere considerata solo in termini di arricchimento nelle competenze individuali ma soprattutto come uno straordinario strumento di democrazia e di contrasto alle disuguaglianze “

Hanno partecipato per le Istituzioni locali:

Nicola Zingaretti, Presidente della Regione Lazio, ha detto che occorre “creare reti di dialogo, favorendo la massima interazione tra soggetti diversi, tutti protesi verso l’obiettivo della massima valorizzazione delle risorse presenti nella Capitale e sul territorio”;

Mario Occhiuto, Presidente della Fondazione Patrimonio Comune dell’Anci, ha ricordato come la città “esprima l’esistenza degli uomini che vivono sia situazioni positive sia contraddizioni. è il luogo dei diritti che si intreccia e che ha a che fare con il tema della bellezza che spesso viene trascurata soprattutto nelle città contemporanee”.

Sono intervenuti i principali esponenti di Roma Capitale:

Andrea Catarci, Assessore al Decentramento, Partecipazione e Servizi al Territorio per la Città dei 15 minuti ha ricordato “ il momento di rinascita della nostra Città che deve collocarsi al centro di rinnovati rapporti in Italia, al centro dell’Europa e del Mediterraneo. Siamo impegnati a creare, con il Sindaco Gualtieri e con la nuova Giunta, una rete di rapporti e interazioni coinvolgendo con più dinamismo i territori e i Municipi che devono tornare a dialogare portando il loro contributo”;

Miguel Gotor, Assessore alla Cultura, ha sottolineato l’importanza di “rispondere col turismo e l’ospitalità, le strutture e i trasporti, alla domanda di di ripresa di cui Roma è portatrice, superando le problematiche della pandemia e della crisi del settore alberghiero, cosi’ colpito in questo ultimo periodo, ma proiettato anche con i recenti arrivi verso una solida ripresa”;

Monica Lucarelli, Assessore alle Attività Produttive e alle Pari Opportunità, si e soffermata sulle opportunità che si aprono per la Capitale “e vincere una partita che vale il futuro per i nostri figli. Con il Sindaco Gualtieri si lavora con metodo e programmazione e questa è la certezza che mi dà forza e fiducia per capire che la strada è quella giusta”;

Alessandro Onorato, Assessore ai Grandi Eventi, Sport e Turismo, ha affermato come Roma sia anche “grande eleganza e stile. Per la prossima estate stiamo programmando un grandissimo appuntamento dedicato all’alta moda: ai piedi della scalinata di Piazza di Spagna tornerà a sfilare Valentino, con una serata che rilancerà l’immagine di Roma come Capitale dello stile in tutto il mondo”;

Andrea Tobia Zevi, Assessore al Patrimonio e alle Politiche Abitative, ha ricordato ” due scadenze fondamentali: il Giubileo del 2025 e l’EXPO 2030, dieci anni che consentono, alla luce di un nuovo paradigma, di immaginare una città nuova, una città diversa, una città più vicina alle persone “;

Giulia Silvia Ghia, Assessore alla Cultura, Scuola, Sport, Politiche Giovanili del I° Municipio ha dichiarato che “obiettivo principale sia quello di portare tutti i cittadini e in particolare i più giovani, attraverso un nuovo orientamento scolastico e formativo, a riappropriarsi del senso del proprio territorio”;

Angela Mastrantoni, Assessore alla Cultura, Scuola e Politiche Giovanili del X Municipio (Ostia), ha sottolineato come “investire nella cultura non è per il beneficio di pochi ma in realtà di tutti e che la Bellezza deve permeare noi tutti e il mondo che ci circonda”.

Infine, vi è stato un intervento da parte di Don Josh (Coordinatore del Settore “Ecologia e Creato” – Vaticano e Consigliere d’Onore Osservatorio per la Cura della Casa Comune) per celebrare la “Giornata della Terra” commentando “i 10 Comandamenti Verdi” promossi da Remind.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo