Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
19 Maggio 2022

Pubblicato il

Regione Lazio, Oscar Tortosa verso la decadenza da consigliere

di Redazione
Al suo posto Daniele Fichera: la Giunta per le elezioni recepisce la sentenza della Corte d'Appello

Oscar Tortosa, capogruppo del PSI, a breve non sarà più consigliere regionale. Al suo posto entrerà Daniele Fichera, al termine di una battaglia legale recepita oggi dalla Giunta per le elezioni della Pisana dopo la pronuncia della Corte d’Appello.

Daniele Fichera, primo dei non eletti nella lista Psi, presentò ricorso al Tribunale Civile contro l’elezione di Tortosa. L’ex assessore della giunta Marrazzo alle Pmi e all’Artigianato aveva contestato la presenza in quella lista di Tortosa, in quanto ineleggibile perché presidente dell’Ipab Santa Margherita. L’attuale capogruppo socialista dopo essere entrato alla Pisana si dimise da consigliere del cda dell’Ater perché incompatibile ma non dalla sua carica nell’Ipab, ritenendola oggetto di incompatibilità (non di ineleggibilità) e quindi ‘sanabile’ con le dimissioni dall’incarico entro 60 giorni dalla sua elezione, come avvenuto per la prima. Invece il Tribunale ha stabilito che l’Ipab è un ente controllato e non vigilato dalla Regione, facendo scattare così i presupposti dell’ineleggibilità di Tortosa.

Ora la richiesta di sospensiva presentata da Tortosa della sentenza emessa dalla stessa Corte a dicembre (che ritenne inaccoglibile l’istanza del consigliere), ha sostanzialmente obbligato il Consiglio a iniziare le procedure per la fine anticipata del mandato. Adesso l’iter prevede che la palla passi alla conferenza dei capigruppo che dovrà mettere all’ordine del giorno del prossimo Consiglio, che presumibilmente si svolgerà a metà aprile, la ratifica della decadenza di Tortosa e “di sostituirlo con chi ne ha diritto”, come prevede l’articolo 10.7 del Regolamento d’Aula.

Dopo la sua vittoria nelle aule giudiziarie, Fichera ha inviato una diffida al Consiglio regionale. Tortosa invece sta aspettando la pronuncia della Corte di Cassazione sul suo ricorso contro la sentenza di secondo grado, ma nel frattempo salvo sorprese sarà già decaduto da consigliere.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo