07 Agosto 2020

Pubblicato il

Violenza familiare

Ragazzo uccide il padre a coltellate per difendere la madre, arrestato

di Redazione

Il ragazzo non riusciva più a sopportare le violenze e vessazioni del padre sulla mamma

Auto dei Carabinieri
Auto dei Carabinieri

Un ragazzo che uccide il padre per difendere la madre. Il tragico gesto è avvenuto a Collegno, nel torinese. Il figlio di 19 ha ucciso l’uomo con diverse pugnalate, 24 precisamente, durante l’ennesima lite tra i genitori. Il giovane non ce la faceva più a sopportare vessazioni e violenze da parte del padre sulla moglie. Così, non ha retto e ha deciso di difendere sua madre fino in fondo. Il ragazzo ha infatti confessato.

Anche il fratello, 21enne, avrebbe cercato di difendere la mamma ma non sarebbe complice dell’omicidio. Sembra questa la prima ricostruzione fatta dai Carabinieri che sono giunti sul posto. Il cadavere dell’uomo è stato trovato all’ingresso. Alcuni coltelli da cucina sembrano essersi rotti per la violenza dei colpi inferti, in un momento certamente concitato e forse non premeditato. Il ragazzo che ha compiuto l’omicidio è sotto shock per il suo stesso gesto.

Se un ragazzo uccide il padre è un dramma sconfinato per una famiglia intera, che ha vissuto nel dolore e nella paura. Sono terribili fatti di cronaca dal lockdown che esaspera le situazioni di disagio familiare e di violenza domestica.

Le donne uccise dall’inizio del lockdown sono 11, un numero impressionante. Tutte uccise da compagni o mariti. Anche le Nazioni Unite hanno portato l’attenzione su questo fenomeno che sembra essere globale. Una strage di donne nella strage del coronavirus.

Ricordiamo il numero antiviolenza per le donne, il Telefono Rosa 1522

 

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi