Vuoi la tua pubblicità qui?
03 Dicembre 2021

Pubblicato il

Proroga Stato di Emergenza fino a marzo 2022: l’ipotesi “ragionevole” di Sileri

di Redazione
"Dobbiamo procedere con le terze dosi. Una volta raggiunto il 90% delle persone vaccinate conteniamo l’avanzata del virus" ha aggiunto Sileri
Pierpaolo Sileri
Il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri

Proroga dello stato di emergenza al 31 marzo 2022, l’ipotesi si fa largo nel Cts.

“Io credo che 3 mesi di proroga siano ragionevoli. Parlo da medico, non da politico”. Lo ha affermato il sottosegretario alla Salute Pier Paolo Sileri a Quarta repubblica che aggiunge: “Dobbiamo procedere con le terze dosi. Una volta raggiunto il 90% delle persone vaccinate conteniamo l’avanzata del virus ma dobbiamo completare l’opera, cercando bene le varianti. Abbiamo già fatto tanta strada negli ultimi 6 mesi”.

“Faremo una riflessione in fase più avanzata”, dice invece il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, spiegando che “oggi l’obiettivo è aumentare il numero di vaccinati. Se dovesse rimanere un numero così importante di non vaccinati, è chiaro che sarebbe un elemento che incide”.

Green Pass e Stato di Emergenza

Per ciò che concerne il Green pass, “al momento la proroga non è sul tavolo del ministero. Noi confidiamo di arrivare a quel 90 per cento di vaccini che ci permetterà di ridurne l’applicazione”.

Sulla platea per la terza dose di vaccino “è ragionevole che entro fine anno ci sia un’estensione come per i 50enni e alcune categorie, come i docenti, che sono a contatto con tanti studenti anche non vaccinati”.  Il prolungamento dello stato emergenza e le misure restrittive sono correlate al numero dei vaccinati.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Sulla proroga dello stato emergenza “faremo le dovute valutazioni al momento opportuno, ora dobbiamo continuare nell’opera di convincimento”, ha spiegato.

Lo ha detto il sottosegretario della Salute, Andrea Costa, ai microfoni di “24Mattino” su Radio24.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La situazione vaccinale, numeri e dati

 Sono 89.904.963 le dosi di vaccino contro il Covid-19 somministrate finora in Italia, il 90,1per cento di quelle consegnate pari a 99.784.130. È quanto riporta il bollettino sulla campagna vaccinale a cura della presidenza del Consiglio dei ministri, del ministero della Salute e della struttura commissariale per l’emergenza sanitaria, aggiornato alle 6:09.

Le persone che hanno completato il ciclo vaccinale sono 44.799.366, l’82,95 per cento della popolazione over 12. Le persone, poi, con almeno una somministrazione sono 46.636.798 pari all’86,35 per cento della popolazione over 12. Le persone con la terza dose addizionale sono 267.857, il 30,51 per cento della popolazione potenzialmente oggetto di dose addizionale. Le persone oggetto di dose booster sono 1.340.165, il 44,84 per cento della popolazione potenzialmente oggetto di dose booster che ha ultimato il ciclo vaccinale da almeno sei mesi.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo