21 Ottobre 2021

Pubblicato il

Prolungamento Metro B di Roma, Meleo: non vogliamo bloccare l’opera  

di Redazione
L'assessora alla Città in movimento: "Nessuno vuole eliminare questo progetto, ma dovremo effettuare una project review perché l'attuale rapporto contrattuale con i costruttori non ci porta da nessuna parte e va concluso"

Importante riunione questa mattina in Commissione Mobilità sul prolungamento della linea B della Metro da Rebibbia a Casal Monastero. "Nessuno vuole bloccare l'opera – ha dichiarato l'assessora alla Città in movimento di Roma Capitale Linda Meleo -. Porteremo avanti il prolungamento della metro B Rebibbia-Casal Monastero. Per questo l'abbiamo inserito nel Pums. Nessuno vuole eliminare questo progetto, ma dovremo effettuare una project review perchè l'attuale rapporto contrattuale con i costruttori non ci porta da nessuna parte e va concluso".

Metro B, Meleo sul prolungamento: nel contenzioso con Ati ci chiedono 357 milioni

"Vogliamo arrivare a una conclusione del rapporto contrattuale – ha aggiunto Meleo – perchè questa convenzione non ci porta da nessuna parte. Attualmente c'è una causa in corso con l'Ati che aveva ottenuto l'appalto. Nel contenzioso ci chiedono 357 milioni". "Faremo una project review per il prolungamento della metro B tra Rebibbia e Casal Monastero – ha inoltre affermato l'assessora -. Se ne sta occupando Roma Metropolitane. Vogliamo rivedere tecnicamente il progetto, una nuova ipotesi progettuale da portare al ministero per chiedere un finanziamento entro settembre o al massimo entro fine anno".

Prolungamento Metro B, Stefàno: servono altri 300 milioni 

"Per le cinque nuove tranvie, la nuova Roma-Giardinetti, 50 mezzi e le funivie abbiamo chiesto allo Stato 800 milioni – ha sottolineato il consigliere M5S Enrico Stefàno, presidente della commissione Mobilità del Comune di Roma -. Per il prolungamento della metro B fino a Casal Monastero ne servono altri 300, considerando che il Comune e la Regione ne mettono circa 100 a testa. Infine chiederemo altri fondi, 200 milioni per la tranvia Tva (Termini-Vaticano-Aurelio) e 50 per il tratto del tram Fori Imperiali-Venezia. Non voglio fare confronti ma se Milano ha chiesto 800 milioni Roma se chiede un miliardo e mezzo non ruba niente".

Leggi anche:

Roma, muore per un malore alla stazione Marconi della Metro B

Roma, Metro B chiusa: ecco cosa è successo

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo