21 Giugno 2021

Pubblicato il

Proliferano accampamenti di nomadi fra i Municipi VIII e IX

di Redazione

Due Municipi fuori controllo

Nonostante le svariate e continue segnalazioni da parte di cittadini ormai stanchi di dover subìre quotidianamente l’ingombrante invasione di nomadi, con i loro roghi tossici, furti e giri di microcriminalità, fra il Municipio VIII e IX continuano a sorgere insediamenti abusivi in ogni area verde disponibile. E’ di ieri la segnalazione di questo nuovo insediamento, che visti i precedenti potrebbe aumentare a macchia d’olio, sempre sulla Cristoforo Colombo all’altezza della ruota panoramica appena rimontata del Luneur.

La situazione è sempre più insostenibile e i cittadini non sanno più a chi rivolgersi, trovandosi di fronte un’amministrazione succube e consenziente che sembra non comprendere i disagi di questa invasione. L’Associazione Terra di Confine EUR Montagnola, sempre attiva sul fronte del ripristino della legalità di zona, sta preparando azioni legali per omissione di atti d’ufficio da parte della autorità in seguito alla ormai numerose ed ignorate richieste di aiuto.

Un’altra segnalazione dell’ennesimo accampamento abusivo di zona, proviene da via Spedalieri, a pochi passi dalla sede del Municipio VIII, dove già quotidianamente si assiste al mercatino del rubato in espansione e ad un’invasione di furgoni di zingari che ormai lì hanno costruito una vita a discapito degli abitanti che – ci riportano – cambiano marciapiede per non dover subìre i loro soprusi.

“Chiediamo a chi di dovere che cominci ad ascoltare questo grido di protesta e di richiesta di aiuto che è inascoltato da troppo tempo” – dicono dall’Associazione. “Le priorità dei Municipi sembrano essere altre, questa situazione sta sfuggendo di mano ma per i presidenti dei due Municipi, l’urgenza adesso sembra quella di pensare al progetto dello zoning”.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento