24 Giugno 2021

Pubblicato il

Progetto SanBa. San Basilio si rifà il look con l’artista Hitnes

di Redazione

Un progetto nato da un'idea dell'associazione Walls. Sabato la presentazione al pubblico dell'opera

SanBa, come San Basilio. SanBa, però, è anche il progetto di arte pubblica e riqualificazione sociale, nato da un’idea dell’associazione Walls che ha scelto il quartiere di San Basilio, nella periferia Nord Est di Roma, per la sua attività.
 

Un’attività che è giunta a conclusione, e che dopo 2 mesi di lavoro, sarà presentata ufficialmente al pubblico: la gigantesca opera d’arte è stata realizzata dal muralista Hitnes, conosciuto in tutto il mondo. Sono 6 in tutto i muri lavorati da Hitnes, e tutti si affacciano su una piazzetta. E proprio sabato 28 febbraio saranno ultimate le ultime due facciate. In quell’occasione, si svolgerà una giornata insieme a cittadini, residenti e associazioni – gli stessi che hanno partecipato al progetto apportando le loro idee. La giornata prenderà il via alle 14.30, a partire con una passeggiata nel quartiere per gustare i lavori ultimati.

L’area interessata è quella tra via Arcevia e via Treia, protagonista di questi mesi di lavoro. Le facciate realizzate da Hitnes circondano su due lati l'area verde tra via Corinaldo e via Arcevia, all'altezza del Centro Culturale Aldo Fabrizi e della Scuola Gandhi.

L’appuntamento è quindi alle 14.30 con il curatore Simone Pallotta per conoscere le tappe del progetto. Una passeggiata nel quartiere che, passando tra le opere di Liqen e Agostino Iacurci (SanBa, 2014) e i gli interventi permanenti dei workshop con gli studenti, racconta un tessuto sociale complesso e con la sua storia. Dalle 16 ampio spazio sarà dedicato ai bambini: per loro sarà predisposto uno spazio con pennelli, matite spray e fogli da disegno per metterne alla prova creatività e fantasia. Appuntamento anche con lo spettacolo, anche questa volta a ritmo di funk ma in compagnia di DJ Stile e DJ Serio, pronti ad riscaldare la serata con il loro groove. Alle 19 live exihibition dei Funkallisto, nati nel 2004 nel cuore pulsante di Trastevere dove riarrangiano in chiave funk, afro beat e latin la musica afro americana degli anni '70 per portarla in strada, e non solo, dove improvvisano live session e street party. Nelle prime ore del pomeriggio saranno invece i giovani di San Basilio Live e dell’Associazione Zavatta a riempire di note la piazza.

La festa sarà un’occasione per incontrare tutte le realtà che hanno supportato e partecipato a questo progetto che ad oggi, dopo gli obiettivi raggiunti con SanBa 2014, consolida il rapporto con gli abitanti del quartiere e rende San Basilio un nuovo polo dell’arte urbana dove sarà possibile iniziare, grazie alla partecipazione fortemente voluta durante questi mesi, un percorso di autonoma promozione culturale e di nuova percezione del sé nel proprio territorio.

Il progetto SanBa affonda le radici nel 2014, quando gli artisti Ligen e Agostino Iacurci hanno dipinto altre 4 facciate del quartiere di San Basilio. La manifestazione è realizzata con il sostegno di Roma Capitale, Assessorato alla Cultura e al Turismo – Dipartimento Cultura – Servizio Spettacoli ed Eventi; e con la collaborazione di Zetèma, Centro Culturale Aldo Fabrizi e Ater.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento