27 Febbraio 2021

Pubblicato il

Petizione al Labaro. Dopo 32 anni forse chiude il re dei panini

di Redazione

Angelo, 70enne, loquace e simpaticissimo, non trova più motivazioni per continuare il suo bel percorso di vita nel commercio

Devo molto a Braccio di Ferro e come me, ne sono certo, molti altri bambini degli anni '70, se ho imparato a mangiare la verdura, o meglio, gli spinaci, tanto per cominciare un salutare apprendistato. Ricordo che la mamma mi dava 120 lire ed io, tutto contento andavo in edicola ad acquistare il giornalino tanto desiderato. Mi affascinava questo personaggio un po' guascone, ma generoso e lo ammiravo anche per il fatto che la pipa (tuuuuu tuuuuuu!!!), non gli cadeva mai dalla bocca e non riuscivo proprio a comprendere come ci riuscisse. Guai a me però, se dimenticassi Poldo! Anche a lui devo lo stimolo di un po' di appetito in più: i suoi panini imbottiti erano davvero irresistibili. Irresistibili e imperdibili erano di sicuro anche i panini del re della specialità, ovvero, Angelo. Non si vorrebbe mai usare il verbo all'imperfetto e tra poco scopriremo il perchè. Il quartiere Labaro, a Roma, si sta infatti mobilitando, per scongiurare la chiusura di un punto di riferimento imprescindibile per chiunque, ovvero, il negozio di alimentari di Angelo, una vera e propria istituzione, dal 1984, in via Valbondione, zona Colli d'Oro.

Vuoi la tua pubblicità qui?

E' vignaclearblog.it  a spiegare e raccontare l'affetto nutrito dalla cittadinanza, nei confronti di un uomo che per tanti anni, 32 per l'esattezza, fin dalle prime ore dell'alba, raggiungeva il suo locale dove, ad esempio il martedi, si potevano gustare straordinari panini con la porchetta di Ariccia. Non solo porchetta però.. Purtroppo, al momento, Angelo, 70enne, loquace e simpaticissimo, non trova più motivazioni per continuare il suo bel percorso di vita nel commercio, poichè è terminato il periodo pattuito con il proprietario dei locali, che sei anni fa gli aveva dato lo sfratto. Dopo che la notizia si è diffusa, tutti i residenti del quartiere stanno cercando il modo e la maniera di fargli cambiare idea. Jeff Mauro, evidentemente sensibile all'arte alimentare, dice così: "Adoro i panini. Diciamolo chiaro, la vita è più bella tra due pezzi di pane". Capito Angelo? Non mollare proprio adesso, perchè la vita non sarebbe la stessa, senza quei due pezzi di pane, come solo tu li sai preparare.

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento