Vuoi la tua pubblicità qui?
09 Dicembre 2022

Pubblicato il

L'analisi Coldiretti

Pasqua 2022, turismo in grande ripresa: sul podio le città d’arte

di Redazione
Assaltate le città d'arte sia dagli italiani che dai turisti stranieri, nonostante le tensioni internazionali
Turisti a Roma a Fontana di Trevi

Pasqua 2022, cosa dice il termometro del turismo?

Sono 11,5 milioni di italiani che hanno scelto di mettersi in viaggio per una vacanza approfittando delle festività di Pasqua ma anche del vicino ponte del 25 aprile.

Lo fa sapere Coldiretti/Ixè che dalla sua analisi mette in luce una ripresa del turismo pasquale dopo due anni di limitazioni e Lockdown a causa della pandemia.

Turisti Roma Fontana di Trevi

Pasqua 2022 e turismo interno: dove vanno gli italiani?

Per quanto riguarda gli italiani, quasi tutti restano nel nostro paese. Considerate le tensioni internazionali legate alla guerra in Ucraina, la meta preferita resta il Belpaese, scelto dal 95% degli italiani, con quasi uno su tre (29%) che resterà all’interno della propria regione di residenza, con una vacanza quasi a km 0.

Solo una minoranza farà un viaggio in Europa, mentre in pochissimi si spingeranno oltre, tra America, Asia e Oceania.

“L’Italia – sottolinea il ministro del Turismo Massimo Garavaglia – è riaperta, finalmente. Il fatto positivo è che c’è nel mondo una voglia di Italia pazzesca, dopo due anni di chiusura. Ci sono tantissimi stranieri che hanno desiderio di venire in Italia, per cui ci sarà un effetto rimbalzo sui mercati tradizionali, Francia, Germania, Spagna, ma anche soprattutto da Stati Uniti e Nord America. Ci aspettiamo una buona estate, ma già adesso una bella primavera”.

Pasqua 2022: ripresa del turismo straniero in Italia

E segnali di ripresa arrivano anche dal turismo straniero, un comparto strategico per il settore, che i due anni di pandemia hanno gravemente penalizzato.

Sul podio delle destinazioni più gettonate – precisa la Coldiretti – salgono a pari merito il mare e le città, con il 32% delle preferenze, seguiti da montagna (20%) e campagna (17%).

Con la crisi che pesa sulle tasche dei cittadini, gli alloggi più gettonati diventano però le case di parenti e amici, indicate dal 32% degli italiani, che superano gli alberghi, scelti dal 26% dei vacanzieri, mentre al terzo posto si piazzano gli agriturismi, spinti dalla voglia di stare all’aria aperta ma anche della riscoperta del buon cibo.

L’82% degli italiani a Pasqua cerca, infatti, la tradizione a tavola e proprio l’agriturismo – sottolinea Coldiretti – abbina all’ospitalità la possibilità di mangiare i piatti della cultura popolare locale. 

A Venezia letteralmente presa d’assalto difficoltà per la circolazione, a Roma il centro storico, soprattutto Campo de’ Fiori e Fontana di Trevi sono affollatissimi, quasi come nelle primavere precedenti alla pandemia. Anche Firenze registra ottimi numeri, segni di ripresa turistica, economica. Indici di un’attrazione per il nostro paese che resta tra le mete più amate nel mondo.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo