05 Marzo 2021

Pubblicato il

Parigi attaccata per impedire la visita del presidente Rohani

di Redazione

Un Iran che si apre al mondo fa paura ma il terrorismo non ha razza né religione e deve essere condannato in tutte le sue manifestazione

Oggi su tutti i giornali solo un titolo: Maledetto Islam… ma il terrorismo non ha razza né religione e deve essere condannato in tutte le sue manifestazioni. Chi ieri sera ha ucciso in nome di Allah è nemico stesso dell'Islam e dell'umanità intera. Cerchiamo di guardare oltre e non fermiamoci a quello che ci raccontano, a quello che ci mostrano. Ci sono dinamiche dietro queste tragedie che sono più grandi di noi, troppo difficili da capire per chi non conosce la posta in gioco. La mano che ha organizzato la strage a Parigi ha tutte le ragioni per mostrarci un Islam di cui avere paura, un Islam che va combattuto e sconfitto… e non è dunque una mano musulmana. Oggi credo abbiamo capito che per combattere l'Isis (o chi si cela dietro) abbiamo fortemente bisogno dell'Iran. E comunque l'annullamento del viaggio di Rohani era quello che qualcuno avrebbe voluto. Aspettiamoci qualche ospite non invitato ai funerali di Stato in Francia nei prossimi giorni.

*Foto di Alireza Kargozar

*Tiziana Ciavardini, giornalista, antropologa culturale, scrive su Repubblica.it

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento