03 Marzo 2021

Pubblicato il

Ospedale Cristo Re, due mesi senza stipendio

di Redazione

Il presidio organizzato dal NURSIND ha determinato l'intervento della direzione sanitaria

Si è svolto ieri il presidio organizzato dall'O.S. NURSIND per sollecitare i vertici dell'azienda ospedaliera Cristo Re di Roma al pagamento degli stipendi che, ai lavoratori, mancano da ormai 2 mesi.

"I lavoratori denunciano la mancata erogazione delle retribuzioni giunta al secondo mese consecutivo, cosa d’altronde non nuova nella recente storia del nosocomio" – aveva dichiarato il sindacato.
Secondo il NURSIND, ancora più grave "la scarsa se non nulla informazione da parte della Congregazione sulla certezza delle retribuzioni e sulla situazione attuale e futura del posto di lavoro".

Proprio questo, quindi, il tema del presidio di ieri – che si è tenuto dalle ore 9 alle ore 13 – che ha visto partecipare i lavoratori tutti con una mascherina sul viso. 
Una manifestazione partecipata, quella di ieri, a seguito della quale la direzone sanitaria ha convocato il sindacato per un incontro. Buone, almeno per il momento, le notizie: entro 48 ore potrebbe essere risolta la questione degli stipendi arretrati.

Ma l'allerta non si abbassa. Un'infermiera è in sciopero della fame, ci fa sapere Stefano Barone del NURSIND, proprio in segno di protesta contro questa situazione e contro l'incertezza del futuro lavorativo dei dipendenti.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento