06 Maggio 2021

Pubblicato il

Omicidio in zona Talenti per una lite tra cugini

di Redazione

Sembra che il 51enne Sebastiano Passanisi abbia ucciso il 43enne Omar Sodano per una lite sull'affitto di una casa

Sarebbe stata una lite tra cugini a provocare l'omicidio, avvenuto intorno alle 18.30 di ieri nel quartiere Talenti, in via Arturo Graf. Pare, infatti, che il 43enne Omar Sodano sia stato ucciso a coltellate a seguito di un raptus del cugino, il 51enne, Sebastiano Passanisi, che è stato fermato dalla Polizia mentre aveva ancora tra le mani un coltello sporco di sangue ed era visibilmente in stato di shock. I poliziotti ipotizzano che il violento alterco tra i cugini sia avvenuto in un appartamento situato al primo piano di via Graf 19, che era nella disponibilità di Sodano ma che divideva con Passanisi, il quale sembra non fosse puntuale nei pagamenti dell'affitto.

Pare che sia stato proprio questo presunto ritardo nel corrispondere la quota per l'affitto (si parla di 300 euro) a far scoppiare la lite e a far saltare i nervi al 51enne, che una volta resosi conto della gravità del fatto sarebbe uscito dal palazzo per chiedere aiuto, dopo che la vittima aveva peraltro provato a uscire a sua volta dall'appartamento per sfuggire alla furia del cugino. La Polizia è intervenuta dopo che alcuni passanti hanno notato Passanisi con la maglia insanguinata e il coltello ancora in mano. Gli agenti hanno fermato il presunto assassino, ancora sconvolto, e lo hanno portato all'ospedale Santo Spirito per curare le ferite che si era procurato nella tragica lite con il cugino.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento