09 Maggio 2021

Pubblicato il

Nuovi micro insediamenti lungo via Cristoforo Colombo

di Redazione

L’occhio vigile dei cittadini sulla propria città: segnalazioni dei residenti dell'EUR

Continuano ad arrivare segnalazioni da parte degli abitanti dell’EUR riguardo la formazione di micro accampamenti abusivi di nomadi su via Cristoforo Colombo all’altezza del sottopassaggio di viale Marconi. Superando Piazzale del Lavoro in direzione EUR, è spuntata inizialmente una tenda, poi nascosti dall’ombra degli oleandri gli occupanti hanno cominciato a costruire baracche attrezzate e l’accampamento è man mano aumentato. Tavoli, sedie e panni stesi: il tutto visibile da una strada ad alta percorrenza che collega l’EUR con il centro della Capitale.

Questa zona, come d’altronde tutta Roma, è ormai invasa da micro accampamenti abusivi che nonostante le ripetute segnalazioni e richieste di aiuto da parte dei cittadini, sembrano essere troppo difficili da estirpare. Piccoli fenomeni che indisturbatamente cominciano lentamente a crescere nell’indifferenza generale, terreno fertile per una propagazione incontrollata sul territorio. Non è il primo caso nel IX Municipio di un terreno occupato destinato potenzialmente ad un repentino ingrandimento,  che rischia – come in altre zone – di diventare un problema troppo grande per essere risolto. 

I NUMERI. Dal rapporto “Campo Nomadi s.p.a.” (SCARICA IL RAPPORTO) emerge che per spostare da un punto all’altro della città circa 1.200 rom  attraverso 54 azioni di sgombero forzato, si sono impiegati quasi 2 milioni di euro.  

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento