Nasce a Roma il Comitato per la tutela del Fiume Tevere

5

Un convegno dal nome 'Si riparte dal Fiume Tevere', per la presentazione dell'Osservatorio del Tevere, nel corso del quale si è costituito il Comitato Promotore per il 'contratto di fiume'L'obiettivo del progetto è quello di mettere in atto, insieme alle istituzioni e alle associazioni, tutti i mezzi per valorizzare il fiume della Capitale, dal punto di vista della manutenzione, del decoro e della vivibilità.

"Non possiamo permetterci di pensare al Tevere solo quando ci sono le alluvioni", ha detto l'assessore all'Ambiente di Roma Capitale Estella Marino, sottolineando la necessità di "interventi di manutenzione e cura per la valorizzazione del fiume come risorsa per i cittadini. Il ‘contratto del fiume’ serve anche a questo, per la necessaria pianificazione dell'attività di tutela del fiume di cui abbiamo bisogno".

Il comitato è composto da Roma Capitale, Regione Lazio, Ministero dell'Ambiente, Autorità di Bacino, Acea, Municipi attraversati dal Tevere, associazioni e comitati. Il progetto è anche “uno strumento indispensabile, dopo lo smantellamento dell'Ufficio Tevere, per il rilancio turistico, culturale e sociale del fiume”, come spiega infine il presidente della Commissione Ambiente di Roma Capitale, Athos De Luca.