01 Marzo 2021

Pubblicato il

Nainggolan, pugni e morsi alla moglie per un sms “clandestino”

di Redazione

La magistratura ha aperto un fascicolo per maltrattamenti in famiglia, lesioni e minacce. Ma la moglie lo "assolve"

Sarebbe stato un sms "clandestino" a ingenerare il brutto episodio che ha visto come protagonista negativo il centrocampista giallorosso Radja Nainggolan.

NESSUNA DENUNCIA Scoperto il messaggio su un telefonino che il marito usava di nascosto, Claudia sarebbe andata su tutte le furie e Radja avrebbe reagito con pugni e morsi. A riferirlo una testimone oculare. La magistratura ha aperto un fascicolo per maltrattamenti in famiglia, lesioni e minacce. La moglie però lo "assolve", dicendo di non volerlo denunciare. 

LA SMENTITA DI RADJA SU TWITTER “Solo per litigio!!! Non ho assolutamente messo le mani addosso!!! Ma scherziamo…?”. Poi un secondo tweet  più esplicito: “Voglio dire una cosa a tutti!!! Dovete farvi i c***i vostri… Problemi in famiglia esistono… Ma mani addosso no!!”.

NOTTE IN ALBERGO Sempre su twitter la moglie minimizza: "Chi è che non litiga con il proprio marito? Si è trattato solo di un diverbio!". A quanto sembra, tuttavia, almeno ieri notte Nainggolan avrebbe dormito in albergo.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento