25 Luglio 2021

Pubblicato il

Minacce e offese al gruppo SEL I Municipio Roma Centro

di Redazione

SEL: "La violenza verbale è il sintomo della precarizzazione di intere generazioni"

Si dicono preoccupati gli appartenenti al gruppo di SEL I Municipio Roma Centro per le "minacce di morte contro" di loro e "contro la presidente della Camera Laura Boldrini".

Vuoi la tua pubblicità qui?

Secondo quanto si apprende, "il Gruppo di Sinistra Ecologia Libertà del Municipio Roma I Centro è stato oggetto, nei mesi scorsi, nella posta della pagina Facebook, di ingiurie e minacce gravi. Nel messaggio, rivolto ai Consiglieri Mauro Cioffari, Jacopo Maria Argilli e Graziella Manca e agli Assessori di SEL Anna Vincenzoni e Andrea Valeri, è stata coinvolta anche la Presidente della Camera Laura Boldrini. Il 13 febbraio scorso è stata presentata querela per i reati di diffamazione e minacce gravi, contro ignoti, al Compartimento di Polizia Postale e delle Comunicazioni di Viale Trastevere".

"Respingiamo con forza le minacce" – hanno commentato Mauro Cioffari e Graziella Manca in merito all'accaduto – "continueremo ad essere sempre in prima fila, nella nostra azione di governo del Municipio, per la legalità, la trasparenza e i diritti degli ultimi. Confidiamo nell'azione della Polizia Postale e dell'Autorità Giudiziaria – aggiungono – e stigmatizziamo l'atteggiamento di chi al confronto politico, anche serrato, preferisce sostituire, facendosi forte dell'anonimato, gli insulti e le minacce personali".

Secondo SEL I Municipio Roma Centro "la violenza verbale, a cui spesso assistiamo nella rete, è il sintomo della precarizzazione di intere generazioni e di una vera e propria rottura antropologica. Contrastare questa forma violenza, vuol dire dare risposte a questa disperazione restituendo speranze ai cittadini, dignità ai loro bisogni e rappresentanza politica alle loro proposte".

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento