Meteo, torna l’inverno: neve in arrivo a quote bassissime

1

Torna l’inverno nonostante sia arrivata da poco la primavera.

Tra venerdì e il weekend ci saranno correnti artiche che porteranno un brusco calo termico e l‘abbassamento delle nevicate fino a quote basse, anche sull’Appennino.

Fotografia finestrino con le gocce dovute dal temporale
Temporale

Meteo, torna l’inverno

Torna l’inverno nonostante il 21 Marzo sia arrivata la tanto attesa primavera, che però sembrerebbe essersi presa una pausa. Si prevedono infatti giorni freddi con neve in arrivo. Tra venerdì e il prossimo weekend, si collocherà un vortice di bassa pressione, alimentato da aria fredda in discesa direttamente dall’Artico verso il Mediterraneo centro-occidentale. Questo determinerà condizioni di tempo instabile con temperatura in continua diminuzione. Sulle Alpi e sull’Appennino le precipitazioni potrebbero assumere carattere nevoso a quote sempre più basse. Sono previsti rovesci o temporali accompagnati da raffiche di vento.

Meteo, torna l’inverno: freddo e tempo variabile

I primi giorni di aprile saranno quindi all’insegna del freddo e del tempo variabile e perturbato. Fino a lunedì 4 tutto il territorio vedrà piogge sparse e intermittenti, più o meno intense. L’atmosfera inoltre diverrà anche più instabile, e quindi sarà più probabile la formazione di temporali. Le zone che vedranno complessivamente più pioggia sono le regioni tirreniche, l’ovest delle Isole e il Nord-Est.

Alpi e Appennino

Sono attesi rovesci di neve intermittenti sia sulle Alpi che sull’Appennino. La neve cadrà inizialmente oltre i 1000m sulle Alpi ma è probabile che l’ingresso dell’aria fredda abbasserà il limite fino a 300/500m. Sono attesi rovesci di neve anche sull’Appennino centro-settentrionale. Qui la neve dovrebbe oscillare inizialmente intorno a 1200/1300 m e dovrebbe abbassarsi sensibilmente entro sera, fino a 700m sui territori centro-settentrionali, 1500m su quelli meridionali.

Previsioni di sabato e domenica

Anche nella giornata di sabato l’Italia sarà colpita da un vortice di freddo. Sono previsti quindi altri episodi climatici instabili che interesseranno principalmente i versanti tirrenici dell’Appennino e tratti della Val Padana, fino a quote collinari, così come su alcune zone di Alpi e Prealpi. In Piemonte potrebbero esserci nevicate su Alpi Cozie e Marittime fino a quote di fondovalle. Potranno cadere fiocchi anche sulle Langhe e a tratti su Cuneo. Deboli nevicate a quote collinari previste anche sulle Dolomiti. A 400/700m ci saranno nevicate che raggiungeranno i settori interni di Toscana, Lazio e Campania, accompagnate da alcuni temporali e rinforzi del vento. Fiocchi misti a pioggia anche su città come Perugia, Gubbio, Rieti e Potenza.

Domenica potrebbero esserci poi alcuni rovesci di neve intermittenti fino a quote collinari sui settori alpini occidentali e su quelli appenninici centro-settentrionali. Quota in abbassamento la sera fino a 300/500m sulle valli torinesi.