02 Marzo 2021

Pubblicato il

Mercati rionali: da ‘La Grande Bellezza’ a ‘La Grande Immondizia’

di Redazione

Mercato rionale di via Macaluso, zona Marconi: situazione di degrado e sporcizia

CAMPITELLI (DIFENDIAMO ROMA): “AL MERCATO RIONALE DI VIA MACALUSO ‘LA GRANDE IMMONDIZIA”

Pessime le condizioni del Mercato rionale di via Macaluso, in zona Marconi. A denunciarlo è Marco Campitelli, del Comitato DifendiAmo Roma. "Torniamo a documentare la crisi dei mercati rionali nel Municipio XI: fondamentali nel contesto sociale  del territorio, centrali nel tessuto economico, ora in crisi, vittime di mancanze e di scelte errate da parte delle istituzioni" – ha dichiarato Campitelli.

"Da anni le giunte del Municipio XI hanno promesso, specie in campagna elettorale, la riqualificazione e il recupero del mercato: parole e propositi che mai hanno conosciuto seguito. Operatori del mercato e residenti ci segnalano una costante e aggravata situazione di degrado, denunciando una condizione igienico-sanitaria disastrosa. Sono visibili, sparsi tra i banchi, cumuli di cartoni, bottiglie vuote, rifiuti di ogni genere: la notte il mercato è spesso teatro di bivacco da parte di sbandati con le conseguenze che si possono facilmente immaginare. Il danno economico che deriva da questa situazione è chiaramente elevato ma ad indispettire commercianti e utenti è il silenzio delle istituzioni".

"Il Sindaco Marino" – continua Campitelli – "non si è mai visto nel Municipio XI, per cui la sua assenza non fa neanche più notizia. Mentre sembra che la giunta Veloccia abbia deciso di proseguire nel solco dell’immobilismo tracciato dai suoi predecessori: il progetto di recupero dell’area rimane su carta e il disagio per cittadini e operatori cresce a dismisura".

"C’è una Roma – conclude – che si distingue sugli schermi di tutto il mondo per i suoi scorci di Grande Bellezza, e un’altra Roma, periferica, mal governata e mal gestita da amministratori fallimentari, che può vantare esclusivamente la Grande Immondizia".

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento