28 Settembre 2021

Pubblicato il

Marocchino 48enne dopo 29 fermi giunto a 30 finito a Regina Coeli

di Redazione
29 precedenti penali alle spalle, pendenze varie, 3 arresti negli ultimi giorni e 2 convalide nelle ultime 24 ore, così il 48enne marocchino

Senza alcuna ironia, vi garantisco che quanto sto per raccontarvi, a modo suo, ha del grottesco nel vero senso del termine, fino a destare reazioni contrastanti, ovvero, non si sa se ridere o piangere e al limite, tutte e due le cose insieme.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Se in Tv riscuotono un certo successo le prestazioni da record, qualcuno, dal canto suo, per non essere da meno, ha pensato bene di specializzarsi in arresti da primato. Con 29 precedenti penali alle spalle, pendenze varie, 3 arresti negli ultimi giorni e 2 convalide nelle ultime 24 ore, un 48enne di origini marocchine, ha decisamente fugato ogni residuo dubbio e solo per gli ottimisti più incalliti, riguardo il suo feeling con le patrie galere.

Nonostante il suo legale abbia rischiato un travaso di bile per evitargli il carcere varie decine di volte, l'allegrone ha continuato a desiderare fortemente la residenza a Regina Coeli, non certo per dedicarsi alla preghiera del Santo Rosario. Il recidivo, evidentemente appassionato della serie 'Dietro le sbarre', sottoposto all'obbligo di firma, tanto per dirne una, lo scorso aprile, ha pensato bene di mantenersi in esercizio svaligiando un appartamento.

Il suo legale (Dario Candeloro), ovviamente le ha tentate tutte, ottenendo al suo assistito solo l'allontanamento temporaneo dalla Capitale, anzichè 8 mesi di reclusione. Volete sapere cosa è successo? Presto detto…  Il marocchino si è fatto arrestare poco tempo dopo, essendo stato sorpreso a rubare un tablet all'interno di un' automobile parcheggiata in via Vittorio Emanuele. In galera? Nooooooo!!! Ancora una prodezza dell'avvocato che sventa la minaccia e devia in calcio d'angolo.

Cacciato via da Roma ancora una volta, sarebbe stato ben più di un colpo sotto la cintura del fiero e orgoglioso ladro, pertanto, ancora un miracolo (inutile) dell'avvocato… Uscito dal Tribunale, ecco di nuovo un'azione sulla fascia della sgusciante ala marocchina, che converge al centro, in via Merulana, percorre gli ultimi metri, avvista una vettura e scarica tutto il suo fiuto del furto ai danni della stessa, mettendo in ghiacciaia un'altra perla… Un vero rapinatore d'area…

Purtroppo, anzi,  fortunatamente, in questa occasione l'esultanza gli è costata cara (per modo di dire) e l'arbitro dell'incontro, questa volta l'ha fermato del tutto, nonostante le proteste reiterate dell'intera difesa che poteva risparmiarsi, considerando i precedenti, la mano lesta, sgusciata via 29 volte dalla marcatura della giustizia (una vera ingiustizia a suo modo d'intendere), la trentesima volta ce l'ha fatta e grazie a Dio, attualmente si trova in ritiro presso l'agognata sede della già menzionata 'Regina Coeli".

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo