18 Maggio 2021

Pubblicato il

Manovra, ecco tutte le tasse del Governo del bi-Presidente Conte

di Mirko Ciminiello

Salato il Conte da pagare, dalle bevande zuccherate alla plastica, dai giochi ai tabacchi. Per Palazzo Chigi c'è “piena intesa”, ma incombe già la sfida di Renzi

Test per l’esame di giornalismo. Il candidato consideri le seguenti indiscrezioni di stampa sulla Manovra del Governo rosso-giallo:

a) Arriva la minitassa da mezzo centesimo su cartine e filtri per le sigarette, che andrà a colpire i tabaccai (nel caso di una confezione da cinquanta pezzi, l’aggravio sarebbe di 25 centesimi). Per buona misura, viene vietata la vendita online dei prodotti in questione, mentre salirà di 5 euro al chilo l’accisa minima sui tabacchi lavorati.

b) Esordisce la Sugar tax, l’imposta sulle bevande zuccherate, fissata in 10 euro a ettolitro per i prodotti finiti e 0,25 euro al chilo per i prodotti da usare previa diluizione.

c) Verrà varata la Plastic tax, che per ora prevedrebbe un euro di tassa per ogni chilo di plastica prodotta, ma che il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa ha chiesto di rimodulare dopo la pioggia di critiche arrivate anche da alcune associazioni ambientaliste.

d) Viene imposto lo stop delle detrazioni fiscali al 19% per chi opera i propri pagamenti (comprese le spese per la salute) in contanti.

e) Viene confermata la stretta sulle detrazioni per i redditi più alti (a partire da 120mila euro), senza risparmiare neppure le spese sanitarie.

f) Aumenta “l’imposta sulla fortuna” per chi vince più di 500 euro al gioco: oggi il balzello è al 12% sulla quota eccedente, ma passerà al 15%.

g) Contemporaneamente, si gettano 140 milioni per le gretinate e, Di Maio permettendo, 8 milioni l’anno per rinnovare la (più che pleonastica) convenzione con Radio Radicale.

Ciò posto, il candidato confronti le tre seguenti dichiarazioni:

1) «Una certa propaganda vorrebbe dipingere questa Manovra come […] un profluvio di balzelli, di nuove tasse […]. Nulla di più falso» (il bi-Premier Giuseppe Conte).

2) «Si è svolta una riunione a Palazzo Chigi per concordare gli ultimi dettagli riguardanti il disegno di legge di bilancio 2020. C’è stata piena intesa politica per confermare tutte le misure» (nota di Palazzo Chigi).

3) «La vera sfida sarà nei prossimi mesi bloccare la Sugar tax e altre misure: tutto quello che è tassa fa male all’Italia» (il leader di Italia Viva Matteo Renzi).

Foto dal sito del Governo.

Spese sanitarie: niente detrazioni se in contanti. Poi arriva il dietro-front

Una grande Roma batte in 10 Udinese e arbitro: alla Dacia Arena finisce 0-4

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento