06 Maggio 2021

Pubblicato il

Assemblea capitolina approva dopo 14 anni Print di Pietralata, Aula unanime

di Redazione

Approvato con 31 voti favorevoli Programma integrato di Pietralata, il cosiddetto Print, che porterà 53 milioni di euro di opere pubbliche nel quartiere

L'Assemblea capitolina, al termine di un percorso iniziato nel 2005 e durato circa 14 anni, ha approvato all'unanimità con 31 voti favorevoli il programma di assetto urbanistico definitivo del Programma integrato di Pietralata, il cosiddetto Print, che porterà 53 milioni di euro di opere pubbliche nel quartiere.

"E' stato svolto un lavoro importante, innanzitutto da parte degli uffici – ha detto l'assessore all'Urbanistica di Roma Capitale, Luca Montuori – a cui noi abbiamo dato priorità fin dal momento in cui ho preso la responsabilità di fare l'assessore di Roma Capitale, perché reputo questo livello di progettazione fondamentale per garantire lo sviluppo armonico di iniziative pubbliche e private davanti alle sfide economiche e sociali che oggi il mondo ci impone".

Montuori ha rivolto un plauso "anche al lavoro dell'Aula", che oggi ha visto lunghi momenti di confronto tra maggioranza e opposizione per permettere la condivisione di ordini del giorno ed emendamenti. Il capogruppo del Pd in Campidoglio, Giulio Pelonzi, ha sottolineato che "per noi è importante votare sì a questa delibera, anche all'esito del confronto forte e serrato avuto con il Municipio e con il Consiglio comunale.

È un passo importante che speriamo possa essere propedeutico all'attivazione degli altri 191 Print presenti in città, e anche perché porta 53 milioni di opere pubbliche su un territorio difficile, con i nulla osta regionali dal punto di vista sismico e idrogeologico e da quello ambientale".

Anche per il capogruppo di Fratelli d'Italia, Andrea De Priamo, "al netto di alcune critiche che abbiamo sollevato, con questa delibera è stato compiuto un lavoro importante, anche perché oggi per la prima volta c'è stata attenzione alle proposte venute da tutte le forze politiche di maggioranza e opposizione. Questo e' il metodo giusto".

LA DELIBERA

La delibera licenziata oggi dall'Aula, ha spiegato Montuori, "riguarda l'approvazione definitiva del programma di assetto urbanistico integrato meglio noto come Print di Pietralata. Un provvedimento che ci ha permesso di portare avanti un ragionamento non solo tecnico ma anche politico nel segno di tre parole: continuità, programmazione e città'".

Nella fase A del print, quella che partirà ora con l'ok al provvedimento, sono previste "9 opere pubbliche per la riqualificazione del quartiere di cui 3 di messa in sicurezza del territorio, anche con arginature, 3 di viabilità, con la ristrutturazione di via di Pietralata, spina dorsale dell'area senza marciapiedi né spazio per il passaggio di due bus contemporaneamente, e poi 3 di servizi per il quartiere, con il nuovo teatro di Pietralata insieme alla piazza con parcheggio e al mercato che abbiamo da poco consegnato".

Per l'assessore capitolino all'Urbanistica, in conclusione, "è molto importante essere arrivati alla fase conclusiva di questo programma, per restituire alla città questo strumento di scala intermedia tra un piano regolatore e il singolo intervento. È lo strumento che riteniamo sia il più adatto per trasformare la città". (Mgn/ Dire)

LEGGI ANCHE:

Roma, Ospedale Columbus a rischio chiusura, i cittadini: è una cosa terribile

Roma, Cgil a Raggi: Ecco nostre condizioni, se no scontro e vertenza proseguono

Roma, al via i Weekend della Mic: apertura serale dei Musei Capitolini

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento