18 Luglio 2021

Pubblicato il

Manlio Cerroni condannato a un anno di reclusione

di Redazione

Si attende il processo del 5 giugno. Nel frattempo il ministro Galletti lavora a un decreto da presentare in CdM

Un anno di reclusione per Manlio Cerroni e otto mesi per Francesco Rando. È questa la sentenza emessa questa mattina dal giudice monocratico del Tribunale di Roma che ha condannato i due imputati per irregolarità legate al gassificatore di Malagrotta con l'accusa di falso in atto pubblico. Assolti invece dall'accusa relativa a falsi sulla capienza del gassificatore.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Si attende ora il processo del 5 giugno: il patron di Malagrotta Manlio Cerroni e il suo storico collaboratore Francesco Rando, sono stati citati in giudizio assieme ad altre quattro persone nell'ambito di un'inchiesta più ampia legata alla gestione dei rifiuti a Roma e nel Lazio.

Nel frattempo al Ministero dell’Ambiente stanno valutando l’ipotesi di una norma che conceda al Comune di Roma o alla Regione Lazio la possibilità di requisire gli impianti di trattamento dei rifiuti a Malagrotta di proprietà di Manlio Cerroni, per superare l'interdittiva sul loro utilizzo emanata dal prefetto a seguito dell’inchiesta.

La norma – che quindi concederebbe più poteri agli enti locali sulla gestione dell’emergenza rifiuti – potrebbe finire in un più ampio decreto riguardante diverse tematiche ambientali che il ministro Galletti sottoporrà all’attenzione di uno dei prossimi Consigli dei Ministri. 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento