Vuoi la tua pubblicità qui?
29 Settembre 2022

Pubblicato il

Malore per Renato Pozzetto, l’attore ricoverato a Varese

di Simone Fabi
Renato Pozzetto sarebbe ricoverato in ospedale dallo scorso venerdì. L'attore, colto da un malore improvvisamente, non sarebbe in gravi condizioni
L'attore Renato Pozzetto
Renato Pozzetto

Renato Pozzetto sarebbe ricoverato dallo scorso venerdì all’ospedale di Circolo di Varese. A dirlo, alcune testate locali.

L'attore Renato Pozzetto
Renato Pozzetto

Ottantadue anni compiuti lo scorso luglio, Pozzetto sarebbe ora ricoverato nel reparto di medicina e in questi giorni sarebbe stato sottoposto ad alcuni esami per verificare le condizioni di salute.

La situazione parrebbe ora in miglioramento.

Colto da un malore improvviso, l’attore avrebbe trascorso dunque il ferragosto in ospedale. Non sarebbe al momento chiara la dinamica dell’accaduto che lo ha visto coinvolto. Pozzetto, che attualmente vive tra Milano e Laveno, pare non versare in condizioni gravi e dovrebbe essere dimesso tra pochi giorni.

Un avvenimento in ogni caso spiacevole che si aggiunge alla scomparsa di suo fratello Ettore, avvenuta poche settimane fa.

Nato a Milano nel 1940, Renato Pozzetto è senza dubbio tra i capiscuola del cabaret italiano. Dotato di una iconica e particolare capacità umoristica, che predilige delle sfumature surreali, è uno dei protagonisti della comicità del nostro Paese.  

Il ragazzo di Campagna”, “Mia Moglie è una strega”, “Lui è peggio di me”, “Le comiche”. Sono solo alcuni dei titoli delle pellicole cinematografiche nelle quali Pozzetto si è reso protagonista grazie al suo indiscusso talento comico. Senza dimenticare, naturalmente, gli anni del duo comicoCochi e Renato“, in compagnia di Cochi Ponzoni. Un sodalizio che riscuote nell’immediato grande successo. La coppia è artefice di uno stile inconfondibile, originale e poetico al tempo stesso.

Nel 2021, tuttavia, Renato Pozzetto ha interpretato un ruolo drammatico nel film “Lei mi parla ancora“, diretto da Pupi Avati. Pozzetto interpreta un anziano farmacista rimasto vedovo dopo sessantacinque anni di matrimonio, avvolto tra ricordi della sua storia d’amore con la moglie, tra momenti di commozione e profonda emozione.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo