05 Marzo 2021

Pubblicato il

Lutto nel mondo del cinema e della cultura: è morto Franco Citti

di Redazione

A dare la notizia è stato Ninetto Davoli

È morto ieri sera a Roma nella sua abitazione l'attore Franco Citti, 80 anni. A dare la notizia è stato Ninetto Davoli.
A scoprirlo fu Pasolini, che lo volle protagonista di Accattone nel 1961, diventando da quel momento un volto simbolo del suo cinema, recitando anche in Mamma Roma, Porcile e il Decameron.
Proprio un mese fa aveva partecipato a una partita di calcio nell'ambito delle celebrazioni per il quarantennale della morte dello scrittore.
Franco Citti era nato il 23 aprile del 1935 ne lla periferia di Roma, a Fiumicino, all'epoca una borgata fatta di baracche, e cresciuto, come raccontava lui : " in mezzo a papponi, ladri, truffatori, mignotte, spie, ruffiani, cornuti e ubriaconi" .
 

Con Pasolin si conobbero in una pizzeria romana a Tor Pignattara, quando Citti faceva il muratore insieme a suo padre e suo fratello. Diventò il protagonista del ragazzo di vita in "Accattone" .
Oltre che con Pasolini ha lavorato con Valerio Zurlini e il fratello Sergio, per lui quale gli anni Settanta e gli anni Ottanta interpreterà altri film, scritti dal fratello insieme all'amico Vincenzo Cerami, come Storie Scellerate e  Casotto
Attivo  anche in teatro, lavorò per Carmelo Bene.

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento