17 Aprile 2021

Pubblicato il

Ll caos al mattino sulla Metro A

di Redazione

Avvio di giornata terribile per gli utenti della Metro A. Per Ilaria Piccolo (PD) un inferno: “Stazioni e vagoni come gironi danteschi"

Una vera Via Crucis quella degli utenti della Metro A questa mattina. La cadenza dei treni si è rivelata assolutamente insufficiente per assorbire il normale carico del mattino che, come sempre nelle ore di punta, è ingente. Lo sfogo, puntualmente, sui social.

C'è chi la prende con ironia, come Pietro S.‏ che twitta "Salve @InfoAtac, a Termini regalate il nuovo iPhone X? Perché in caso contrario questa roba è poco giustificabile", meno Tiziana A.:"Altro #MetroA bloccati ai varchi prima delle scale mobili. @InfoAtac: E anche oggi la Metro la prendiamo domani!". Mela F. evoca spazi temporali alternativi per la segnaletica (nella foto) "Ho sempre pensato che avessero gli orologi puntati su un altro mondo spazio temporale".

Anche oggi la metro A è in tilt. – così in una nota la consigliera del PD capitolino Ilaria Piccolo. – Ad aggravare la situazione anche la concomitanza dello sciopero dei taxi. Dall’amministrazione capitolina come al solito la mossa dello struzzo: nascondere la testa nella sabbia e nel caos dei trasporti capitolini. Ufficialmente infatti è stato diramato solo il laconico annuncio dell’agenzia della mobilità sulla riduzione dei treni. Dei disagi e della pericolose resse sulle banchine e dei vagoni ridotti a barattoli di sardine neanche una parola. Una tendenza che da settimane si va sempre più intensificando al punto che molti utenti si chiedono se a Roma ci sono ancora le metropolitane o sono state cancellate. Per conoscere i motivi del ripetersi dei disservizi ho predisposto una interrogazione all’assessore Meleo

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento