Vuoi la tua pubblicità qui?
28 Settembre 2022

Pubblicato il

L’influencer Pengwin minacciato dal tassista a Latina: interviene anche la Lucarelli

di Redazione
L'influencer Pengwin racconta la truffa da parte del tassista: la Lucarelli, paladina delle cause mediatiche, riposta il video
Selvaggia Lucarelli al microfono
Selvaggia Lucarelli

Questa volta è successo a Kristian Pengwin, fondatore del portale d’informazione e intrattenimento Mondo Pengwin, che ha denunciato di essere stato aggredito e minacciato da un tassista. Solo ieri, 18 agosto, un finto tassista senza patente è stato fermato dalle forze dell’ordine alla stazione Termini di Roma.

Il racconto di Pengwin, minacciato dal tassista

“Faccio la tratta Fiumicino-Latina in taxi più volte al mese per via dei miei tanti viaggi. Oggi mi è successo che una volta arrivato a destinazione il gentil tassista, pensando fossi un ragazzino da spennare, ha preteso il pagamento del doppio di quello che indicava il tassametro, minacciandomi, alzando le mani e continuando a dire che i suoi colleghi non sapevano le regole, a differenza sua”.

“Purtroppo quando ti ritrovi in situazioni del genere, spesso e volentieri lo shock ti blocca e non ti fa ragionare lucidamente. Trovarsi in macchina con uno che ha la tua valigia e inizia ad avere atteggiamenti minacciosi e violenti nei tuoi confronti non è semplice da gestire”. Anche perché, ha spiegato il giovane, oltre a quella ‘truffa’ doveva fare i conti con la febbre alta oltre i 38.

“Cento euro rubati non mi renderanno di certo più povero, ma segnalerò l’accaduto alle forze dell’ordine perché la gente così non merita di circolare in giro. E non tanto per i soldi, quanto per l’atteggiamento minatorio” ha spiegato.

L’intervento di Selvaggia Lucarelli

Un episodio gravissimo che si inserisce in quel cattivo costume dell’abusivismo, dei raggiri e irregolarità, piaghe che flagellano l’Italia e la categoria delle auto bianche. Solo pochi giorni fa in un video, la giornalista aveva già documentato la lite con un tassista che, in pieno centro a Milano, provava a eludere l’obbligo di farsi pagare con il Pos minacciando perfino di chiamare la polizia. Nel corso della forte discussione il colpo di scena: il pos appare dal cilindro, come riporta la stessa opinionista: “Io non mollo. E indovinate? Spunta fuori il pos, che però è del fratello, quindi i soldi li prenderà lui”.

Per fortuna però che possiamo contare sul giornalismo. Infatti dove c’è un’ingiustizia, meglio ancora una polemica, c’è Selvaggia Lucarelli, a ripostare il video e come sempre a soffiare sul fuoco della discordia. Paladina delle cause mediatiche non ha potuto resistere a far sua anche la disavventura dell’influencer.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo