Vuoi la tua pubblicità qui?
27 Gennaio 2023

Pubblicato il

Lazio, Conte candida la giornalista Donatella Bianchi: carriera e vita privata

di Cristina Accardi
Giuseppe Conte candidata la giornalista Rai Donatella Bianchi per la presidenza delle regionali del Lazio 2023
Donatella Bianchi
Donatella Bianchi

Giuseppe Conte ha annunciato il nome che concorrerà per il Movimento 5 Stelle per la presidenza della Regione Lazio nelle elezioni 2023: Donatella Bianchi, conosciuta come giornalista della Rai.

Donatella Bianchi: chi è la candidata del Movimento 5 Stelle

Donatella Bianchi è una giornalista di 59 anni, nata a La Spezia il 1° ottobre del 1963. Nella sua carriera è stata una giornalista eclettica. Aveva iniziato il suo debutto in televisione all’età di 15 anni nel programma di Rai 1 Domenica in, condotto al tempo da Corrado Mantoni, uomo che credeva molto in lei tanto che la coinvolge in numerose trasmissioni come il Gran Canal su Rai 2, al cui programma Bianchi partecipa nel 1981.

Da lì nasce la sua passione per il giornalismo. Si iscrive all’albo dei professionisti nel 1985 e successivamente partecipa come inviata speciale al programma su Rai 2 Sereno Variabile. Fino ad arrivare al ’89 quando firma e conduce, fino al ’92, la rubrica Viaggi d’Autore con numerosi reportage, con interviste esclusive, in diretta da diverse parti del mondo: dalle Azzorre allo Yemen, dall’Egitto all’Israele, dalla Tunisia fino al Canada.

Inoltre, inizia a collaborare per la Testata Giornalistica Regionale come conduttrice del Tg Lazio e della rubrica Tgr Italia Agricoltura, un programma andato in onda su Rai 3, promosso e realizzato per conto del Ministero delle politiche agricole alimentati e forestali.

Dalla televisione poi passa anche all’esperienza radiofonica. In radio conduce Senti la Montagna e Quando i Mondi si incontrano a RadioUno.

Nel 1994 poi inizia la sua carriera come conduttrice di Linea Blu per la quale diventa famosa a livello nazionale.

Il suo attaccamento alla natura e la sua sensibilità nei confronti delle specie animali e vegetali la spinge a iscriversi al WWF Italia, nella cui associazione ambientalistica diventa presidente nel 2014.

La sua esperienza sulle questione ambientali la diventare candidata perfetta per la presidenza del Parco nazionale delle Cinque Terre, carica proposta e fortemente voluta dal Ministro dell’Ambiente Sergio Costa e approvata da quello della regione Liguria Giovanni Toti.

Nel 2020 entra a far parte del comitato di esperti in materia economica e sociale per riorganizzare la ripartenza italiana dopo la pandemica da Covid-19. In questo comitato lei si è occupata nello specifico di valutazioni ambientali.

Infine, nel 2021 entra a far parte della Commissione Comunicazione e Sostenibilità della FIV (Federazione Italiana Vela).

Bianchi: la vita privata oltre il giornalismo

Donatella Bianchi è madre di due figli Federica e Pierluca. La maggiore Federica Bevilacqua è stata concepita dal matrimonio con il suo collega Osvaldo Bevilacqua, noto conduttore televisivo. Un matrimonio non molto duraturo.

Dopo la fine dell’unione con Bevilacqua, Bianchi nel 2012 decide di risposarsi con l’imprenditore Tommaso Muntoni. Quest’ultimo diventerà padre del secondo figlio attualmente 21enne Pieluca Muntoni.

Il M5S di Conte candidata Donatella Bianchi per la presidenza del Lazio

Il nome della nota giornalista Donatella Bianchi per la presidenza della Regione Lazio con il partito del Movimento 5 Stelle era già prima di Natale nell’aria, tuttavia, è stata ufficializzata dal leader Giuseppe Conte e dalla stessa Bianchi ieri. Una sfida definita da Conte come “avvincente e complessa“.

Una candidatura che già ha fatto molto discutere. C’è chi la considera inspiegabile come ha affermato il deputato e segretario di Democrazia Solidale Paolo Ciani, e chi invece ne rivendica le responsabilità e la inconciliabilità. Quest’ultima è stata avanzata dal presidente della Regione Liguria Giovanni Toti che ha dichiarato “la candidatura di Bianchi incompatibile con il Parco delle Cinque Terre“.

Anche il Partito Democratico non rimane silente dinanzi a questa scelta. Infatti, il deputato Andrea Casu ha avanzato le sue perplessità e il suo dissenso al riguardo chiedendo immediatamente che la Bianchi faccia un passo indietro nella conduzione del programma di Linea Blu.

Finalmente con la scelta del M5S di candidare Donatella Bianchi si chiarisce il quadro per le regionali nel Lazio. Ovviamente ora non può più condurre Linea Blu. Fa una scelta politica che rispettiamo, ma è una scelta definitiva. La Rai non ha le porte girevoli“, ha affermato Casu.

Consenso o non consenso da parte dei parti adesso Bianchi dovrà fare i conti con i suoi sfidanti che ad oggi sono Alessio D’Amato candidato del PD per il centro sinistra e Francesco Rocca, candidato per il centrodestra.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo