17 Aprile 2021

Pubblicato il

La Roma senza De Rossi, cerca il riscatto contro la Spal

di Redazione

La squadra di Di Francesco lavora per la partita contro la Spal di venerdì badando anche al match decisivo di Champions League contro il Qarabag

La Roma si prepara per la sfida di venerdì, dove i giallorossi apriranno il quindicesimo turno di Serie A ospitando la Spal allo stadio Olimpico. Gara sulla carta agevole per la squadra di Di Francesco che vuole dimenticare il pareggio esterno contro il Genoa di domenica arrivato dopo una scorrettezza di De Rossi che ha concesso un rigore ai liguri. Il capitano giallorosso, difatti, sul punteggio di 0-1 ha colpito Lapadula in area, rimediando il cartellino rosso e il penalty per gli avversari. De Rossi, difatti, è stato squalificato per due gare e salterà sia il match contro la Spal che quello di domenica 10 dicembre contro il Chievo.

Per i giallorossi quella di venerdì è una gara importante non solo per il riscatto, ma anche per la classifica dove i capitolini attualmente occupano il quarto posto a 31 punti con una partita da recuperare. La Roma dista, difatti, tre lunghezze dalla Juventus e sette dal Napoli e potrebbe approfittare del big match tra partenopei e bianconeri per recuperare terreno. Nella testa di Di Francesco, oltre al match contro la squadra emiliana, c’è quello di martedì contro il Qarabag, valido per l’ultimo turno della fase a gironi di Champions League, dove i giallorossi si giocano la qualificazione agli ottavi della competizione europea. Proprio in vista della sfida contro la squadra azera, Eusebio Di Francesco potrebbe optare per il turnover contro la Spal, dove potrebbero partire da titolari Schick e Palmieri, entrambi reduci da infortunio e da poco rientrati in gruppo, e Gonalons, al posto dello squalificato De Rossi. I cambi, però, sembrano non essere molti anche perché non bisogna sottovalutare il potenziale della Spal che lotta per la salvezza e che con un successo all’Olimpico potrebbe rifiatare molto in classifica. Intanto, mentre la squadra lavora per preparare le due gare, la società rimane impegnata sul fronte stadio, vicenda che sembra sempre più vicina ad un lieto fine. Al via libera definitivo, infatti, dovrebbe mancare poco: la questione più importante da affrontare è quella sulla viabilità.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento