18 Settembre 2021

Pubblicato il

La risposta dei romani alla minaccia ISIS

di Redazione
Su Facebook una pagina esilarante, i romani rispondono all'ISIS: "Se te prendi mi moje la croce ce l'hai te"

‘Risposte dei romani alla minaccia ISIS’. È questo il nome di una pagina nata qualche giorno fa su Facebook, che ha raccolto le frasi che da un po' di giorni circolano sul web. In poco tempo, la pagina ha riscosso un notevole successo. Più di 30mila ‘like’: così i romani reagiscono, uniti e compatti, alla minaccia del terrorismo che da più parti si leva e che sembra avere come obiettivo Roma, simbolo della cristianità e della civiltà occidentale.

Una minaccia che però non spaventa gli eredi dell’Impero, consapevoli che Roma sa difendersi da sé. Come? Primo strumento di autotutela: il traffico. Ed ecco allora i consigli: ‘Occhio alla Nomentana intasata’. Oppure: ‘Se arrivate verso le 5, nun fate il Raccordo’. C’è poi chi ricorda che, anche in tempi di guerra, il senso civico è importante: ‘Su striscia blu è ‘n euro e 50 pure pe’ er cammello’.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Ma c’è anche chi minimizza. ‘ISIS?  Boh, io il latino non l’ho studiato’. ‘Ma st’ISIS entro quando se deve paga’?’ – chiede qualcuno. C’è poi chi ricorda di arrivare presto, altrimenti ‘Marino fa l’ordinanza: terrorismo vietato dopo le 22’. E sempre riferendosi al sindaco, c’è chi dice: ‘Nun v’offendete, ma me fa più paura Marino’. E ancora: ‘Dopo Equitalia manco ve guardamo’. C’è chi invece affronta a viso aperto i terroristi incappucciati: ‘Sui sampietrini cor cammello, ve ce vojo vedè’.

Ma non bisogna dimenticare che la minaccia ISIS non riguarda solo la “conquista” di Roma: “Faremo a pezzi le vostre croci, ridurremo in schiavitù le vostre donne” – questa la ‘promessa’. ‘Se prendi mi moje, la croce ce l’hai te’ – ribatte qualcuno. ‘Oh mi socera ve la incarto’ – risponde qualcun altro.

C’è chi invece ragiona in termini di serietà e pensa a come far desistere i terroristi. Meccanismi di sicurezza e di allarme? La risposta c’è anche a questo: ‘Mettemo Rosy Bindi a guardia della città’. Per altri, invece, è più conveniente un incontro con Daniela Santanchè: ‘Se se pijano la Santanchè diventano buddisti’.

C’è poi il fiducioso: ‘Appena scoprono chi ci governa, ci aiutano’. In alternativa, non resta che rispondere all’attacco: basta un po’ di pioggia e, non c’è dubbio, i terroristi ‘verranno sterminati dalle bombe d’acqua’.

*Pagina Facebook all'indirizzo web: https://www.facebook.com/RispostedeiRomaniallaminacciaISIS?fref=ts; foto dalla pagina Facebook

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo