Vuoi la tua pubblicità qui?
23 Settembre 2020

Pubblicato il

La politica italiana secondo il Belli

di Redazione

Dal Centro Culturale Giuseppe Gioachino Belli

Nell'anniversario dei 150 anni dalla morte di Giuseppe Gioachino Belli il suo biografo più accreditato il Prof. Peppe Renzi, presidente dell'Accademia Belli ci racconta a puntate la politica italiana:

Vuoi la tua pubblicità qui?

ER PARLAMENTO
S’era capito: la rivoluzzione
o prima o poi se sarebbe appollata,
siccome una valanga sdilombata
su la seggiola de ‘gni istituzzione.

La metà de la Cammera è mutata.
Così come ar Senato. Edè un cojone
chi aspettava l’istesso ciappottone
de la governatura ch’è passata.

Visti l’incriminati rubbamazzi,
o già incastrati o in mezzo a l’intrallazzi,
che prima era un bordello lo capivi.

Co tutte ste ragazze e sti ragazzi
pe tutti quanti ormai saranno cazzi!
(però con tanto de preservativi …)

LI GRILLINI

Nun ciavrebbe da fà gnisun commento
si quarche poro cristo ciorcinato,
piuttosto che restà disoccupato,
s’è cercato un lavoro in Parlamento.

Manco si pe protesta, a corcontento
come scolari in gruppo, hanno occupato
a mezzanotte Cammera e Senato
pe dà corpo a l’idea der Movimento.

Ma chi l’ha eletti co la prospettiva
– una vorta arivati in ner Palazzo –
che pijassero quarche inizziativa

pe métte li partiti in imbarazzo,
nun penzava mannasse in commitiva
chi inzino a mò nun ha mai fatto un cazzo.

ER PRESIDENTE SBINNONNO

Geppetto già sortiva alegramente
quanno che tutti, dopp’avé sbroccato,
a ginocchioni mò l’hanno implorato
de restà un’artra vorta Presidente.

Pe un senso de un dovere de lo Stato,
cosa ch’ oggi se trova raramente,
disse: "Vabbè, L'accetto scompiacente!"
E preparò un discorzo avvelenato.

E più menava sleppe a cor contento
più ariccojeva apprausi a sprofusione.
‘Sta vorta er voto è stato, a l’occasione,

dato cor culo, e no cor sentimento.
Ché, a ripenzacce bene, in concrusione
mai visti tanti stronzi in Parlamento.

Peppe Renzi

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento