18 Maggio 2021

Pubblicato il

La pioggia arresta la corsa del Pro Appio al Campo Roma

di Redazione

La squadra di Mister Fabrizi cerca il pareggio con l'ASD Esercito calcio Roma, ma non lo trova

Lo spiraglio di luce, apertosi con la vittoria della scorsa domenica, si è inesorabilmente richiuso con il diluvio che si è scagliato sul Campo Roma ieri pomeriggio. La pioggia ha fatto da cornice alla sconfitta subita contro l’ASD Esercito calcio Roma. Per una squadra tecnica e ‘di palleggio’ come quella del Pro Appio, la pioggia ha influito in modo più che sfavorevole sull’andamento della gara.

Al fischio d’inizio la squadra di casa si presenta con un 4-2-3-1, mentre gli ospiti schierano un 4-3-3. Nei primi venti minuti la partita risulta abbastanza contratta, le squadre si studiano l’un l’altra, manifestando una forte intensità a centro campo: nessuna delle due sfidanti riesce infatti a prendere l’inerzia dell’incontro. Al 25esimo la svolta al match viene data da un errore dei centrali di difesa nero-verdi che permettono all’attaccante dell’Esercito, trovatosi da solo davanti al portiere, di tirare e di concludere. Siamo sullo 1 a 0 per la squadra composta da Ufficiali, Sottufficiali e Volontari delle Forze Armate.

La squadra di calcio rivoluzionario dell’Appio subisce il contraccolpo, tende a rimanere bassa, affidandosi ad iniziative dei singoli piuttosto che ad azioni corali costruite da tutto il team. Mentre si tenta di agganciare il pareggio, a causa di un errore di posizionamento su un calcio d’angolo avversario, gli ospiti concretizzano il 2 a 0. Si va ora negli spogliatoi con una pioggia incessante che la fa da protagonista.

Il secondo tempo si apre con il Pro Appio che realizza un buon gioco e con parecchie conclusioni che, tuttavia, come oramai da copione, finiscono fuori. Al 28esimo del secondo tempo, protagonisti i marcatori della scorsa partita, azione di ripartenza su tiro di Lucidi, Liotti taglia la difesa e al limite dell’area con un pallonetto spiazza il portiere in uscita. Da lì la squadra continua a spingere, il mister mette in campo forze fresche, entrano Gardi, Cannella e Cortella, per tentare di agganciare il pareggio che purtroppo non arriva. Dopo 4 minuti di recupero, l’arbitro decreta la fine del match.

Alla settima giornata di campionato, il Pro Appio si trova relegato nella parte bassa della classifica, con appena 5 punti. “Abbiamo sbagliato l’approccio alla gara, eravamo troppo bassi e per come giochiamo noi se ci stabiliamo così sul campo, subiamo: noi paradossalmente per difenderci dobbiamo attaccare – le parole nel post partita di Franceco Bussetta, il direttore tecnico – Nel secondo tempo invece abbiamo mostrato chi siamo veramente e qual è il nostro gioco, l’avessimo fatto già nel primo tempo, sicuramente non avremmo dovuto recuperare due gol”.

Appuntamento domenica prossima alle ore 11.00 in casa del C.S.Primavera.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento