19 Giugno 2021

Pubblicato il

L’onda gialla dei nidi convenzionati fa sentire la sua voce

di Redazione

La protesta dei nidi convenzionati di Roma a p.za Ss. Apostoli

Del perché i nidi convenzionati della Capitale abbiano deciso di riunirsi sotto un unico simbolo, per portare avanti la loro protesta pacifica, Romait ne ha già parlato a lungo.

Ciò che oggi vogliamo raccontarvi, è altro. È una piazza gremita e colorata, rigorosamente di giallo. Tanti palloncini, alcuni dei quali colorati con dei sorrisi. Tanti bambini. Tante canzoni. Tanta allegria. E loro, le maestre e i gestori dei nidi convenzionati. Si sono riuniti tutti in p.za Ss. Apostoli, dalle 15 alle 19 circa, e hanno dato vita ad una festa e non ad una protesta.

Le maestre insieme alle famiglie e ai bambini hanno prima intonato delle canzoni, poi hanno creato un grande cerchio e tutti insieme hanno fatto il ‘Girogirotondo’. Poi un trenino. Poi gli animatori, che hanno rallegrato ancora di più i bambini. Perché questa festa era soprattutto per loro.

Siamo pronti a scommettere che raramente qualche giornalista abbia avuto la fortuna di partecipare ad una manifestazione simile per renderne conto ai suoi lettori. A noi è successo. E, nonostante i motivi che hanno spinto i gestori e le educatrici a scendere in piazza oggi, dopo due settimane di presidio sotto l’Assessorato di via Capitan Bavastro 94, vogliamo dare forza al messaggio che oggi quella piazza gremita ha voluto trasmettere. Anche se i nidi convenzionati sono strozzati, anche se sono al collasso, anche se le loro richieste non vengono ascoltate, oggi, in p.za Ss. Apostoli c’era qualcuno che non urlava, ma sorrideva e rideva. Oggi, in quella piazza, l’unico disordine che c’era, era quello creato dalle grida dei bambini che si rincorrevano e che erano ben attenti a seguire le istruzioni degli animatori. Oggi, in quella piazza, c’era qualcuno che sta rischiando il suo futuro professionale, ma c’era anche una città che sta mettendo a rischio il futuro dei nostri figli. E, nonostante tutto questo, quella piazza cantava. E dava allegria.

La ‘protesta’ si è conclusa con una speranza, affidata a tutti quei palloncini gialli che, insieme, sono volati in aria, verso il cielo. E' stato un grande insegnamento, quello che ci hanno dato oggi i rappresentanti dei nidi convenzionati della nostra Città, l'onda gialla della Capitale.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento