07 Marzo 2021

Pubblicato il

L’Ama licenzia 34 dipendenti figli di “Parentopoli”

di Redazione

Oltre ai 34 dipendenti tutti del ramo amministrativo, sono stati licenziati anche 4 autisti

Il Cda dell'Ama, l'azienda municipalizzata dei rifiuti di Roma ha deliberato il licenziamento di 34 dipendenti assunti attraverso lo scandalo "Parentopoli" durante l'amministrazione Alemanno, nel 2008, a chiamata diretta. Oltre ai 34 dipendenti tutti del ramo amministrativo, sono stati licenziati anche 4 autisti. Per queste assunzioni irregolari, il Tribunale di Roma condannò in primo grado l'allora amministratore delegato dell'Ama, Franco Panzironi, insieme ad altri dirigenti. Tra gli assunti, quello che poi sarebbe diventato il genero dell'ex Ad, il figlio del responsabile della segreteria di Alemanno, la figlia del caposcorta dell'ex sindaco e almeno sei persone vicine ad ambienti della politica locale romana. L'istruttoria che ha portato ai licenziamenti ha evidenziato, fa sapere l'Ama, la legittimità dell'assunzione di 13 autisti.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento