20 Settembre 2021

Pubblicato il

Italia 5 Stelle al Circo Massimo, Grillo rilancia sulla cultura

di Redazione
Dopo il lavoro, tocca al patrimonio artistico e culturale: ecco il discorso di Beppe Grillo

Entrata scenografica per Beppe Grillo alla seconda giornata di Italia 5 Stelle al Circo Massimo, la kermesse nazionale del movimento 5 stelle. Da una gru posta sulla collina del Circo Massimo, Grillo si eleva e ironicamente afferma: "Italiani!" e continua: "Da qua su vi vedo tutti, vedo tutta Italia, c'è la Val d'Aosta, c'è la Sicilia, c'è la Sardegna…", dice riferendosi ai vari gazebo presenti nell'area del Circo Massimo dove si riuniscono eletti, attivisti e simpattizzanti del movimento, provenienti da tutta italia.

La seconda giornata registra un'affluenza decisamente maggiore rispetto a quella di ieri. Ad una platea così folta, Grillo, dopo il discorso di ieri su lavoro e Jobs Act, oggi parla di cultura. "L'Italia che vedo da quassù è quella che voglio, un'Italia a cinque stelle", che sia anche un'Italia che sappia valorizzare il suo patrimonio artistico e culturale.

Vuoi la tua pubblicità qui?

"Deteniamo il 16% del patrimonio Unesco di tutto il mondo – dichiara Grillo – potremmo impiegare nei siti centinaia di migliaia di lavoratori e produrre reddito. E invece Genova, nel passato città gloriosa, oggi crolla" – continua Grillo riferendosi anche all'alluvione che ha colpito il capoluogo della Liguria.  Insiste il leader del movimento: "A Genova, come a Roma, come ovunque, non c'è più un uomo degno nelle istituzioni. Regaliamo reperti di Pompei a Londra per farci una mostra". Ed ecco secondo Grillo il paradosso: "In Inghilterra pagano il biglietto per vedere i nostri beni che noi svendiamo".

Il leader del movimento 5 stelle tornerà a parlare più tardi. Si registrano afflussi continui al Circo Massimo. Seguono aggiornamenti.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo