Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
25 Maggio 2022

Pubblicato il

Inps, mafiosi e terroristi possono far richiesta per riavere la pensione con arretrati

di Lorenzo Villanetti
Ad averne diritto sono quelli che si trovano in una situazione di detenzione alternativa al carcere come i domiciliari o i servizi sociali
inps
L'Istituto Nazionale della Previdenza Sociale (INPS)

Come informato dall’Inps, mafiosi e terroristi, che si trovano in una situazione di detenzione alternativa al carcere come i domiciliari o i servizi sociali, possono fare richiesta per riavere la Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego, la cosiddetta Naspi.

Inps, mafiosi e terroristi possono riavere la pensione con arretrati

I condannati, dunque, potranno riavere la pensione sociale o di disabilità con gli arretrati dalla data della revoca della prestazione, per i periodi in cui non scontavano la pena in carcere.

La decisione

Come riporta l’Ansa, questo sarà possibile grazie all’applicazione della sentenza della Corte Costituzionale, che ha dichiarato illegittimo l’articolo della legge 92/2012. Esso prevedeva la revoca delle prestazioni, successivamente a condanne per mafia e terrorismo, appunto.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo