19 Giugno 2021

Pubblicato il

Incidente Autostrada: riaperto tratto Valmontone- Diramazione Roma Sud

di Redazione

L'incidente è avvenuto tra Valmontone e San Cesareo, 4 km dopo Valmontone Direzione Roma. Sul posto i Vigili del Fuoco

Ieri sera alle 11 si è verificato un incidente tra due tir, che si sono ribaltati. I due automobilisti sono fortunatamente rimasti illesi.

L’incidente è avvenuto tra Valmontone e San Cesareo, 4 km dopo Valmontone Direzione Roma. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco per rimuovere i due mezzi.

Autostrade per l’Italia ha comunicato che alle ore 06:00 circa sull’autostrada A1 Milano-Napoli è stato riaperto il tratto compreso tra Valmontone e l’allacciamento con la Diramazione Roma Sud, in direzione di Roma. Precedentemente era stato infatti chiuso per l’incidente avvenuto all’altezza del km 582 nel quale sono rimasti coinvolti i due mezzi pesanti. Uno di questi, intraversatosi, ha disperso ingenti quantità di gasolio sulla carreggiata. I danni al piano viabile dovuti al carburante disperso hanno reso necessario da subito il rifacimento della pavimentazione.

Il traffico transita su tre corsie di cui una in deviazione sulla carreggiata opposta, per la concomitanza con gli alti volumi di traffico tipici delle prime ore del mattino. In ingresso alla Capitale si registrano 8 km di coda. Agli utenti che da Napoli sono diretti verso Roma si consiglia di uscire a Colleferro o ad Anagni e tramite la SS6 Casilina rientrare in autostrada a San Cesareo.

Un altro incidente, purtroppo mortale, si è verificato invece ieri su via Ostiense: una ragazza di 26 anni stava viaggiando con la sua moto, una honda hornet, quando ha perso il controllo a causa dell’asfalto rovinato. La ragazza si è schiantata contro il guardrail, morendo sul colpo.

LEGGI ANCHE

Roma, Via Ostiense: 26enne si schianta con la moto. Morta sul colpo

Roma, Aggredisce senza motivo 2 donne in strada e i carabinieri, fermato

S.S. Lazio 1 – 1 Atalanta, adesso l’Inter è a meno due dai biancocelesti

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento