28 Febbraio 2021

Pubblicato il

Il viterbese e la dominicana, quasi come Diabolik ed Eva Kant

di Redazione

Al suo risveglio, la donna non solo non c'era più, ma anche tutto il resto era sparito: denaro e oggetti preziosi

Quando sono venuto a conoscenza del fatto di cronaca che vi racconterò tra pochissimo, è immediatamente riaffiorato in me il ricordo dell'interesse che un tempo nutrivo per i fumetti di Diabolik, che Diabolik non sarebbe stato se non la metà di ciò che fu, se non avesse potuto contare sulla preziosissima complicità dell'avvenente compagna Eva Kant. In realtà, uno sfortunato vedovo di Bassano Romano, la sua Eva Kant (purtroppo al contrario), l'ha incontrata davvero. Tutto è cominciato dal momento in cui l'uomo ha pubblicato un annuncio sulle pagine specifiche di un giornale, attraverso il quale esprimeva la richiesta di compagnia. All'appello, ha prontamente risposto presente una donna 39enne, di origine dominicana. I due, si sono incontrati una prima volta a Roma, fino a quando l'anziano non l'ha invitata a seguirlo presso la sua abitazione nel Viterbese. Una volta a casa, bevuto un caffè, l'uomo è caduto in uno stato di profondo torpore, svegliandosi soltanto dopo circa  cinque ore. Al suo risveglio, la donna non solo non c'era più, ma anche tutto il resto che conta aveva preso il volo nell'ordine di monili in oro, denaro, effetti personali, chiavi dell'abitazione comprese. Scattate le indagini, i carabinieri (grazie anche ad una foto segnaletica fornita dalla vittima), sono riusciti a risalire alla donna, peraltro già nota alle forze dell'ordine per reati identici, che si trova attualmente detenuta presso il carcere di Rebibbia. Nell'episodio di Diabolik, intitolato: "Un amore nuovo", Eva Kant affronta con decisione Diabolik dicendogli a chiare note: "Io non voglio regali da te! Quel colpo lo faremo insieme e metà del bottino mi spetterà di diritto… Spesso mi tratti come fossi una ragazzina, ma vicino a te non c'è una ragazzina, ma una donna che si chiama Eva Kant"! Inevitabilmente le cose cambiano, se è vero come è vero che fianco a fianco allo sventurato vedovo, c'è stata una novella Eva che ha pensato bene (per ovvi motivi) di tenere il bottino tutto per sè. A quanto pare però, la maschera e il trucco, questa volta non hanno sortito gli effetti sperati.

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento