27 Febbraio 2021

Pubblicato il

Roma, salario accessorio ancora a rischio: verso lo sciopero

di Redazione

Dal sito di FP CGIL: "Precipita la vertenza dei dipendenti capitolini: inevitabile lo sciopero generale di fine gennaio"

Anno nuovo, problemi vecchi. Per i dipendenti capitolini di Roma, in particolar modo. E’ di ieri sera l’annuncio apparso sui canali di comunicazione online dei sindacati maggioritari: “Precipita la vertenza dei dipendenti capitolini: inevitabile lo sciopero generale di fine gennaio”.

Secondo quanto fa sapere FP Cgil Roma e Lazio in un comunicato, infatti, è di nuovo al centro del dibattito il salario accessorio, motivo per cui già lo scorso anno aveva provocato scioperi e proteste di piazza a seguito dei rilievi del MEF che contestavano l’erogazione cd “a pioggia” dello stesso salario accessorio.

Insomma, secondo il comunicato di Cgil, questo mese i dipendenti rischierebbero di non vedersi recapitare la parte accessoria del loro salario: “Pare – si legge infatti – che gli uffici preposti al trattamento economico del personale di Roma Capitale stiano predisponendo buste paga del tutto o quasi prive di salario accessorio”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

“Lo stesso salario accessorio – scrivono – previsto nell'atto unilaterale che veniva presentato all'opinione pubblica come unica via per il ripristino di legittimità nella retribuzione dei dipendenti capitolini e che ha avuto l'unico effetto di impoverire i lavoratori”.

Oggi i tre sindacati – CGIL, CISL, UIL – incontreranno il prefetto Tronca e con lui parleranno anche di questo aspetto e – annunciano – “informeranno in apposite assemblee tutti i lavoratori”.

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento