19 Luglio 2021

Pubblicato il

Roma, nel 2015 boom di multe: 102.270 contravvenzioni

di Redazione

La Capitale ha registrato un vero e proprio boom di multe, sono state inoltre ritirate 3.044 patenti e 4.529 carte di circolazione

Le feste natalizie sono terminate, la tombola è stata riposta in soffitta e ciò nonostante, sentite che numeri. Stando ai risultati forniti dalla Polstrada, nel corso dell'anno appena trascorso, la Capitale ha registrato un vero e proprio boom di multe, per un totale di 102.270 contravvenzioni. Sono state inoltre ritirate 3044 patenti e 4529 carte di circolazione. Purtroppo, nonostante i continui appelli alla prudenza, rispetto al 2014, il numero dei conducenti fermato senza cintura o con il celluare utilizzato senza auricolare,  è salito a livello esponenziale, con il 22% in più. A tal riguardo, mi permetto una brevissima parentesi. Ricordate le cabine telefoniche? Le nuove generazioni un po' meno, anche se ancora ve ne sono in strada, veri e propri pezzi da museo ormai. Ebbene, se una volta, mettiamo il caso, avessimo visto qualcuno intento a telefonare a mezzanotte o alle prime luci dell'alba, avremmo pensato ad una disgrazia, ad un'urgenza, sicuramente ad un problema serio e mi fermo qui (ma non c'entrano i Dik Dik). Oggi invece, è cosa del tutto normale. Evidentemente, qualche anno fa non c'era tutta questa sindrome del telefono, trasformatasi nel tempo in una vera e propria telefonopatia contagiosa…. Mah.. Prendiamola pure come una curiosa nota di costume e andiamo avanti nei dettagli relativi al tema, tirando peraltro un respiro di sollievo, al solo pensiero che paradossalmente,  in riferimento all'incremento di cui sopra, i sinistri sono scesi da 51 a 43. Nel 2014, sono stati 15 in più. Decisamente meno positivo il risultato emerso a seguito di verifiche effettuate da strumenti quali etilometri, alcool e drug test. Su 56.203 automobilisti fermati nel Lazio, 1068 di loro sono stati sanzionati, in quanto 970 guidavano in stato di ebbrezza, mentre 98, sono stati denunciati per essersi messi al volante, dopo aver assunto sostanze stupefacenti. Di sicuro, un buon consiglio su come viaggiare, lo ha dato Lucio Battisti: "Si, viaggiare, evitando le buche più dure, senza per questo cadere nelle tue paure, gentilmente senza fumo con amore. Dolcemente viaggiare, rallentare per poi accelerare, con un ritmo fluente di vita nel cuore, gentilmente senza strappi al motore…." Un consiglio, sfortunatamente poco seguito, stando ai numeri… E non è la tombola.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento